Giacomarro (all. Picerno): «Dobbiamo fare la partita perfetta per raggiungere la storia. Il Bari è forte, ma in C anche se spendi tanto…»

Le dichiarazioni del tecnico rossoblu alla vigilia della gara contro il Bari



Nell’ anticipo della settima giornata del girone C di serie C, stasera si ritroveranno faccia a faccia il Picerno e il Bari. In conferenza stampa il tecnico rossoblù Domenico Giacomarro ha così introdotto il match: «Abbiamo la necessità di cancellare la prova opaca fornita mercoledì contro la Vibonese e, in vista della gara contro il Bari, abbiamo quindi delle motivazioni altissime anche in virtù della forza della squadra avversaria. Dobbiamo essere cattivi agonisticamente e soprattutto molto preparati tatticamente per cercare di metterli in difficoltà. Sappiamo che quella pugliese è una squadra importante, dotata di panchinari che sono altrettanto forti rispetto a quelli che giocano. Dobbiamo prestare la massima attenzione e fare la partita perfetta per centrare il risultato».


Per quanto riguarda gli indisponibili e la tenuta della difesa nelle ultime uscite, il 56enne di Marsala non se la sta spassando tanto bene. «Siamo abbastanza in una situazione di emergenza – ha evidenziato l’allenatore dei lucani –  sia Calamai che Caidi sono out. In tutto ho ben 4 ragazzi fuori. Stiamo subendo molti gol? Vediamo il lato positivo, ne stiamo facendo altrettanti. Abbiamo 8 punti e non sono pochi anche se, come si erano messe alcune partite, avremmo potuto raccogliere di più. Dobbiamo dare sempre il massimo e puntare sempre a fare i tre punti».

Il mister siciliano ex San Severo ha infine inquadrato i galletti: «Nella formazione biancorossa ci sono giocatori che hanno fatto tutti categorie superiori. Devono quindi ancora mentalizzare sul loro obiettivo. Lo stesso è accaduto in passato per il Lecce diversi anni fa. Vincere sul campo in serie C non è affatto facile, anche se investi molti soldi e acquisti calciatori di alto livello. Hai bisogno infatti di assemblarli e di tenerli tutti assieme. Hanno una rosa importante, costruita per fare un campionato di vertice, ma non posso guardare ai problemi altrui. Dobbiamo dare tutti il massimo se vogliamo fare davvero qualcosa di storico».





About Tommaso Di Lernia 327 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

1 Comment

  1. Ormai commentano tutti ,pure chi nn esiste sulla cartina geografica….speriamo che incominciamo a carburare ,a giocare a calcio,a fare capire che siamo i più forti,così ste pulci la smettono di farsi grandi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*