Defendi: «A Bari ho vissuto momenti indimenticabili! Voglio fare bene per la mia Ternana e se segno…»

La conferenza stampa del centrocampista della Ternana che domenica prossima tornerà da avversario a Bari



Ha giocato a Bari dal 2011 al 2016 e lì ha certamente lasciato un pezzettino del suo cuore.


Marino Defendi tornerà domenica prossima da avversario nel capoluogo pugliese e per la seconda volta nella sua carriera con la maglia della Ternana, capolista del girone C di serie C.

«Queste sono due squadre che hanno una storia importante – ha esordito in conferenza stampa l’ex capitano dei galletti – e penso che chiunque si aspetterebbe di vedere questa gara in altri campionati e in categorie superiori. Sarà una partita importante, sotto tutti i punti di vista».

Come prevedibile, il 34enne bergamasco ha poi parlato della sua esperienza in biancorosso: «Bari mi ha dato tanto dal punto di vita umano e calcistico e io la ringrazierò sempre. Lì ho trascorso cinque anni importanti della mia carriera. Ho vissuto momenti indimenticabili e sono felice di poter calpestare l’erba del “San Nicola” per la seconda volta. E’ normale che sarà una partita ancora più importante per me, ma senza dimenticarci che ora però gioco con la Ternana. Il mio obiettivo sarà quello di fare bene e di portare a casa più punti possibili. Se esulterei qualora segnassi? Non so, ma è già accaduto in passato di fare gol alla mia ex squadra ed è stato strano vedere la delusione sul volto di chi negli anni scorsi ti ha esaltato».

Gli umbri sono in testa alla classifica ed hanno voglia di non fermarsi più. «Essere primi ci fa piacere – ha ammesso il giocatore rossoverde – e ci stimola ancora di più a fare bene. Andiamo a Bari con la consapevolezza di trovare una squadra importante, che lotta per vincere questo campionato. Noi non sottovalutiamo nessuno, anzi rispettiamo qualunque avversario. La stessa cosa accadrà nel prossimo impegno. Cercheremo di interpretare la partita al meglio e di fare il massimo per portare a casa il risultato».

Quanto alla sua condizione fisica, il numero 25 degli umbri sembra essere recuperato dopo qualche noia fisica: «Adesso la gamba sta bene e credo che il problema sia stato superato quasi del tutto. Da domani mi unirò nuovamente ai miei compagni».

Il centrocampista delle fere ha infine voluto esprimere la propria riconoscenza verso chi gli ha teso la mano in una fase particolare della sua carriera: «Voglio ringraziare il mister e il patron Bandecchi che, in un momento difficile come quello che ho passato lo scorso hanno, hanno voluto rinnovarmi il contratto. Un segno importante che dimostra la loro stima nei miei confronti. Non mi piace lasciare le cose a metà e devo tanto a questa piazza, è stato giusto quindi continuare su questa strada e con una società che ora ha un aspetto solido».





About Tommaso Di Lernia 377 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

4 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*