Gallo (all. Ternana): «Il Bari è una signora squadra, il primo gol ha però condizionato la gara. Il Bari di prima non era…»

Le dichiarazioni del mister rossoverde dopo la sconfitta di Bari



BARI – Non è particolarmente contento del risultato finale che ha condannato la sua Ternana sul campo di Bari.


Fabio Gallo in conferenza stampa ha preso atto del 2-0 finale riconoscendo il valore dei galletti: «E’ stata una partita a mio avviso abbastanza equilibrata e bella. Il Bari ha sfruttato le occasioni che gli sono capitate e ha spinto molto perché ha forza fisica e qualità. Noi invece abbiamo fatto una gara non in linea con quelle che sono state le nostre precedenti. Bisogna però dare merito al nostro avversario che è di tutto rispetto»

L’allenatore delle fere ha poi analizzato più approfonditamente le dinamiche del match: «Abbiamo affrontato una signora squadra e questo è già un motivo che spiega le difficoltà incontrate. Il primo è stato un tempo alla pari, un’occasione noi ed un’occasione loro. Poi però abbiamo subito gol in un modo strano perché, a prescindere che la rimessa laterale mi sembrasse nostra, però avremmo potuto chiudere l’azione con la palla in mano al portiere e invece c’è stato il rinvio ed una palla ricrossata. E’ stato un episodio da gestire meglio che ha condizionato il match. Sulla seconda rete abbiamo perso la marcatura».

Sulla squadra di Vivarini, il mister rossoverde ha solo parole di elogio: «Quello visto all’inizio del campionato non era un Bari normale. E’ una compagine forte, composta da bravi giocatori e quindi abbiamo affrontato la sfida consapevoli della loro forza ma siamo venuti comunque a giocarcela. Abbiamo perso però una squadra di valore e di carattere la si vede soprattutto in questo momento e cioè dopo la sconfitta. Dobbiamo essere bravi a ripartire».

L’ultima battuta del 49enne tecnico lombardo, ha riguardato le assenze: «Sono solo una scusa che non sono abituato ad invocare. E’ chiaro che mancavano due giocatori davanti alla difesa che determinano il nostro palleggio e la costruzione del gioco e il non averli inficia sicuramente inficia la qualità. Chi ha giocato ha fatto comunque molto bene e ha fatto la propria parte».





About Tommaso Di Lernia 347 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*