Festival del gol ad Avellino! Difesa un po’ disattenta e non basta al Bari la doppietta di Simeri, in irpinia finisce 2-2…



AVELLINO – Termina con un pareggio per 2-2 l’incontro tra Avellino e Bari nella decima giornata del Girone C di Serie C. I biancorossi hanno qualcosa da recriminare perché, dopo lo svantaggio iniziale ad opera di Charpentier, nel secondo tempo riescono a rimontare grazie ad una doppietta di Simeri, ma gli irpini trovano il pari con un pallonetto beffardo di Illanes. I galletti continuano la serie positiva che ha regalato 3 vittorie e due pareggi nelle ultime 5 gare anche se quest’oggi la difesa fa registrare un leggero passo indietro rispetto al recente passato.


LE FORMAZIONI
Vivarini deve rinunciare allo squalificato Hamlili e agli infortunati Antenucci, D’Ursi e Scavone, Il tecnico biancorosso schiera il solito 3-5-2 con le uniche variazioni rappresentate dall’innesto di Awua, Schiavone e Kupisz a centrocampo con Berra che parte dalla panchina. In attacco, ad affiancare Simeri è Neglia.
Capuano, arrivato in settimana sulla panchina biancoverde, affianca in avanti Charpentier ad Albadoro e affida le chiavi del centrocampo al play Di Paolantonio, autore del gol vittoria in Coppa Italia ad agosto nell’ultimo precedente giocato a l “Partenio-Lombardi”.

LA PARTITA
In apertura è il Bari a creare la prima grande occasione. E’ il 2′ quando Simeri scambia con Neglia e incrocia di sinistro impegnando Tonti che si rifugia in angolo. All’8′ i padroni di casa passano in vantaggio. Charpentier si inserisce sulla destra e viene servito alla perfezione lasciando partire un tiro che passa sotto le gambe di Frattali e si insacca beffardamente. Al 18′ che alla mezz’ora, Neglia si fa neutralizzare dal portiere irpino la conclusione dal limite, a dimostrazione di un Bari un po’ più presente in campo. I galletti sembrano avere un migliore controllo di palla, ma difficilmente trovano lo spiraglio giusto.
Nella ripresa gli uomini di mister Vivarini iniziano col botto, forse anche vivacizzati dall’ingresso di Berra al posto di Kupisz. Sono passati neanche 60 secondi quando Neglia serve Simeri in area e il numero nove biancorosso fredda Tonti siglando il pareggio. E’ un’altro Bari quello che si ammira anche se i lupi non si fanno intimorire. All’8′ e al 10′ Frattali è abile prima a mandare in corner una punizione velenosa di Di Paolantonio, poi a metterci una pezza sul colpo di testa di Charpentier da posizione ravvicinata. Dopo un tiro alto di Micovschi dalla distanza e la sostituzione di uno stanco Awua con Terrani, gli ospiti assestano un altro colpo vincente. E’ da poco superato il quarto d’ora, quando è ancora Simone Simeri a dimostrarsi implacabile sotto porta facendo centro sugli sviluppi di una punizione. Tra i pugliesi entrano Costa e Schiavone al posto di Corsinelli e Folorunsho, ma il vantaggio biancorosso dura poco. Al 28′ la palla arriva sul versante destro sui piedi di Illanes che prova ad effettuare un traversone che però si infila lentamente sul palo più lontano ingannando un Frattali apparso oggi un po’ indeciso. Vivarini prova il tutto per tutto e si gioca la carta Ferrari richiamando in panchina Neglia, ma fino alla fine del match a far sussultare i quasi 700 tifosi baresi giunti in Campania è solo un diagonale dell’inesauribile Simeri che si trasforma in un assist per Ferrari che non arriva sulla sfera sebbene la sua posizione risulti irregolare. Dopo 4 minuti di recupero il sig. Marcenaro fischia la fine delle ostilità.
In settimana il Bari riceverà il Catanzaro con la volontà di ritornare alla vittoria.

Tabellino
AVELLINO-BARI 2-2
AVELLINO
(3-5-2): Tonti; Zullo (dal 21′ pt Illanes), Morero (dal 4′ st De Marco),  Laezza; Celjak, Parisi, Di Paolantonio, Rossetti (dal 22′ st Karic), Micovschi; Charpentier, Albadoro (dal 22′ st Alfageme). A disposizione: Pizzella, Abibi, Palmisano, Njie, Carbonelli, Evangelista, Silvestri, Petrucci. Allenatore: E. Capuano.
BARI (3-5-2): Frattali; Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Kupisz (dal 1′ st Berra), Awua (dal 14′ st Terrani), Schiavone (dal 25’st Folorunsho), Bianco, Costa (dal 25′ st Corsinelli); Neglia (dal 31′ st Ferrari), Simeri. A disposizione: Liso, Marfella, Esposito, Floriano, Cascione. Allenatore: V. Vivarini.
ARBITRO: sig. M.Marcenaro della sez. di Genova – Assistenti: sig. A.Zampese della sez. di Bassano del Grappa e sig. D. Moro della sez. di Schio.
RETI: 8′ pt Charpentier (A), 1′ st, 18′ st Simeri (B), 28′ st Illanes (A).
AMMONITI: Albadoro, Illanes, Celjiak, Rossetti e Charpentier (A); Perrotta, Schiavone e Di Cesare (B).
NOTE: terreno in sintetico, cielo sereno; spettatori: 4.612 (2.952 abbonati, 659 ospiti); recuperi: 4′ pt, 4′ st.





About Tommaso Di Lernia 345 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*