Simeri nel post-gara: «Meritavamo la vittoria, tanta amarezza per il risultato finale…»



E’ stato l’autore di una doppietta importantissima che ha permesso oggi al Bari di sfiorare la vittoria in rimonta ad Avellino.


Nel post partita, Simone Simeri è stato intervistato da Radiobari ha detto la sua sulla gara in Irpinia contro la formazione allenata da mister Capuano: «Peccato non aver centrato la vittoria. Nel primo tempo non abbiamo giocato come nei nostri canoni, ma poi abbiamo ripreso in mano la partita e ci dispiace di aver subito quel gol non voluto da parte loro. Torno a casa sicuramente col rammarico perché non considero questo un punto guadagnato, bensì due punti persi. Oggi meritavamo la vittoria nonostante le assenze di Antenucci, Scavone e Hamlili. Se però guardiamo il pareggio sotto un altro punto di vista, non abbiamo perso su un campo comunque difficile come quello di Avellino e abbiamo mosso la classifica».

L’attaccante partenopeo ha poi parlato di quell’occasione capitata nel finale e che Ferrari non è riuscito a capitalizzare: «In realtà hanno fischiato un fuorigioco che dal campo è sembrato inesistente. Al di la di questo, avremmo potuto fare meglio sia io che il mio compagno di squadra. Cercheremo di ripartire tutti dal secondo tempo di oggi».

Quanto alla prestazione non superlativa della squadra, il numero 9 dei galletti ha dovuto dire le cose con estrema sincerità: «Può darsi che il Bari di oggi sia stato un po’ meno brillante. Negli ultimi tempi abbiamo espresso un bel gioco. C’è però da considerare il caldo atroce e il fatto di aver giocato su un campo sintetico sul quale non è mai facile, soprattutto con queste temperature. Questi non vogliono essere alibi, ma è stato così».

In chiusura l’attaccante napoletano ha raccontato quanto sia pesata l’assenza di Antenucci al suo fianco: « Senza di lui è andata comunque bene sebbene la sua fosse un’assenza importante. Neglia ha fatto una buonissima partita. Il mio primo gol è nato proprio grazie ad un suo assist. Sono movimenti che cerchiamo durante gli allenamenti e per fortuna oggi è riuscito. Faccio i miei complimenti a Samuel perché il rientrare in questo modo dopo 3-4 partite che non giocava gli ha fatto fare bella figura. Non è importante chi non c’è, ma chi si fa trovare sempre pronto».

Nel finale d’intervista Simeri ha fatto capire di pensare già al prossimo impegno: «Ora testa a mercoledì, dove ci aspetta un’ altra squadra ostica in cerca di punti».





About Tommaso Memola 141 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*