De Laurentiis: «Orgoglioso della squadra. I ragazzi avvertivano la tensione della gara, ma con Vivarini il gioco è ordinato. Questi tifosi…»

Le parole del presidente del Bari al termine della gara vinta 2-0 contro il Catanzaro



BARI – Non poteva che essere felice della terza vittoria consecutiva del Bari tra le mura amiche.


Al termine della gara vinta contro il Catanzaro, il presidente biancorosso Luigi De Laurentiis è intervenuto su Radiobari è ha così commentato la serata: «Sono soddisfatto di quanto fatto dai ragazzi. Non dobbiamo perdere punti contro le squadre forti e stasera abbiamo dato una bella risposta alla classifica. Siamo ora a 21 punti e sono orgoglioso».

La porta biancorossa al “San Nicola” risulta inviolata dal gol di Jefferson su rigore alla fine del primo tempo del derby contro il Monopoli. Un’imbattibilità che rende fiero il massimo dirigente della società: «E’ importante questa continuità che è anche merito dell’allenatore. Vivarini ha preparato la squadra e in queste settimane ha veramente cambiato la concentrazione e la motivazione di tutti i giocatori. Si vede un gioco più ordinato e la difesa sta facendo veramente un bel lavoro».

A chi gli ha fatto notare delle difficoltà manifestate contro i calabresi dalla squadra a verticalizzare e a chiudere la gara, il partenopeo ha trovato subito una spiegazione: «Sicuramente questa partita la sentivamo molto. Prima dell’inizio, parlando giù negli spogliatoi, si avvertiva questa tensione che poi è normale in un campionato difficile come questo. Il nostro avversario di stasera aveva tra l’altro appena cambiato allenatore e quindi sussistevano delle incognite su che tipo di gioco aspettarsi da parte loro. Un match difficile da leggersi. Abbiamo fatto risultato in questo filotto di gare, ma non illudiamoci, le altre non saranno più semplici, ma dovremo portarle a casa e saranno sfide da vincere».

L’ultima osservazione ha riguardato il pubblico. Nonostante il turno infrasettimanale, allo stadio c’erano più di 12mila tifosi. Un dato che inorgoglisce l’imprenditore napoletano: «Continuo a dire che noi a Bari possiamo fare veramente la differenza. Ci guarda tutta Italia e più siamo e più saremo un dato importante. E’ bene ricordare sempre che abbiamo un milione e cento mila sostenitori sparsi per la penisola e siamo la sesta tifoseria nazionale. Questo aiuta il morale dei giocatori e della società che si sta impegnando così tanto».





About Redazione barinelpallone 2379 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*