Cianci: «Venire a giocare al “San Nicola” è meglio che farlo a “San Siro” o al “Camp Nou”! Ricordo Conte, Barreto…»

Le parole della punta del Teramo nato a Bari, al termine della gara del "San Nicola"



BARI – Per un barese come lui, giocare contro i galletti è stata davvero un’emozione unica.


Pietro Cianci aveva addosso la maglia del Teramo, ma è nato nel capoluogo pugliese e, al termine del match pareggiato 1-1 contro i galletti, ha così commentato l’andamento della sfida ai microfoni di Radiobari: «Il Bari l’ho visto bene. E’ una compagine costruita per vincere e ha avuto due o tre occasioni nel primo tempo, ma noi siamo stati bravi a tenere botta. Alla fine è successo quello che è successo. Abbiamo però fatto la nostra partita e abbiamo conquistato un punto da tenere davvero stretto».

Il numero 24 degli abruzzesi ha poi descritto le sensazioni provate nel calcare il terreno del “San Nicola”: «Per me è stata la prima volta. Durante questa settimana di avvicinamento alla sfida ho sentito un po’ d’ansia, ma di quella positiva. Da piccolo sono sempre venuto in questo stadio per tifare Bari che è la squadra del mio cuore. Venire a giocare qui è meglio che farlo a “San Siro” o al “Camp Nou”. Mi piacerebbe magari un giorno indossare questi colori e questa casacca…».

In chiusura, inevitabile volgere il pensiero al passato del Bari. L’attaccante 23enne è da sempre tifoso di questa squadra e questi sono i suoi ricordi più vivi: «Non ho avuto un idolo particolare. Ho in mente mister Conte e la coppia d’attacco costituita da Kutuzov e Barreto. Sbarcammo nella massima serie e fu davvero emozionante».





About Redazione barinelpallone 2593 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*