Bianco: «Essere delusi è normale, ma dobbiamo restare uniti. I punti a disposizione sono ancora tanti… »

Le parole del centrocampista biancorosso in vista del Rende



In vista della prossima gara in trasferta del Bari contro il Rende, e prima dell’allenamento di ieri, ha parlato Raffaele Bianco.


Il centrocampista 32enne casertano è tornato sulla gara pareggiata contro il Teramo: «Essere delusi è normale: abbiamo visto tutti come è andata. Colpa nostra se non l’abbiamo portata a casa, ora dobbiamo lavorare e ripartire. Non possiamo fermarci. Secondo me nelle ultime partite le prestazioni ci sono sempre state: domenica avremmo dovuto chiuderla prima e soffrire di meno. Questo deve essere un insegnamento per noi: non possiamo accontentarci e dobbiamo sempre avere noi il boccino del gioco».

Il numero 21 dei galletti si è quindi proiettato sul prossimo impegno di campionato. «Domenica abbiamo il Rende – si legge su sscalciobari.it, sito ufficiale del club – non ci sono partite facili e noi abbiamo l’obbligo di portare a casa i 3 punti; lo impone la classifica».

Pur nella consapevolezza che la Reggina lì davanti stia correndo e tanto, l’ex Perugia non si dà per vinto e ha fatto la seguente laconica chiosa finale, rivolta all’intero ambiente biancorosso: «Dobbiamo restare uniti, i punti a disposizione sono ancora tanti».





About Redazione barinelpallone 2593 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*