STATISTICHE E CURIOSITA’ – I rigori della Vibonese e il cecchino Antenucci…



RECORD DI RIGORI PER LA VIBONESE – Nel girone di andata sono stati assegnati 63 rigori, dei quali 50 trasformati. La squadra che maggiormente ne ha beneficiato è la Vibonese (8), seguita dal Bari e dalla sorprendente Sicula Leonzio (6), dalla Paganese (5), da Catanzaro, Virtus Francavilla e Bisceglie (4), poi da Teramo, Cavese, Monopoli e Reggina (3) e da Ternana, Rieti, Avellino, Picerno e Avellino (2). Una sola  volta hanno calciato dal dischetto Potenza, Rende, Viterbese e Casertana.


ANTENUCCI RIGORISTA SCELTO – I 6 rigori del Bari sono stati tutti  calciati da Mirko Antenucci che li ha trasformati in altrettanti gol. Particolare curioso: l’attaccante biancorosso ha tirato sempre alla destra del portiere. Contro Sicula Leonzio, Rieti e Monopoli le conclusioni sono state rasoterra con finta che ha mandato l’estremo difensore dall’altra parte. Contro il Bisceglie il portiere ha intuito ma non è arrivato sulla palla molto angolata. Le altre 2 conclusioni sono state con un tiro sotto la traversa (Viterbese) e un tiro a mezz’altezza (Rende). Gli altri specialisti rigoristi sono Bubas (Viterbese) e Diop (Paganese) con 3 gol mentre 2 trasformazioni sono state firmate da Lescano e Scardina (Sicula Leonzio), Allegretti e Tito (Vibonese), Montero e Letizia (Bisceglie), Vazquez (Virtus Francavilla), Esposito (Picerno) e Lodi (Catania).

REGGINA DAVVERO IRRAGGIUNGIBILE? – Riusciranno i nostri eroi biancorossi a raggiungere la Reggina in vetta alla classifica? La possibilità di concludere positivamente l’inseguimento ed evitare i playoff sussiste al verificarsi di due condizioni nel girone di ritorno: che i calabresi rallentino la marcia e che i ragazzi di Vivarini aumentino il ritmo di marcia. Tutto è possibile perché esistono dei precedenti. Nella scorsa stagione, nel girone B, la Juve Stabia guadagnò 44 punti nell’andata e solo 34 nel ritorno, ma chiuse ugualmente al primo posto perché il Trapani (che poi fu ugualmente promosso vincendo i playoff) conquistò lo stesso numero di punti, 37, nelle 19 partite della prima metà del torneo e poi nel girone di ritorno. Nel campionato 2014/2015 il Teramo, allenato da Vivarini, ottenne 33 punti all’andata e 42 nel ritorno: vinse il girone B ma fu penalizzato per illecito sportivo e in serie B fu promosso l’Ascoli.





About Peppino Accettura 255 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*