Brienza a RB: «La società è attiva sul mercato. Laribi? E’ un ottimo giocatore. Una gara di addio al calcio…»



Intervenuto nel corso della trasmissione “B&TheGang”, in onda sulle frequenze di Radio Bari, Franco Brienza ha commentato la prima prestazione del 2020 da parte del Bari.


«Dopo la sosta, la ripresa è sempre un po’ difficile – ha dichiarato l’ex centrocampista dei galletti – peccato il non aver vinto e il non aver ridotto il gap sulla prima. Vedendo però in positivo, rispetto alla stessa giornata del girone d’andata abbiamo fatto progressi sulla Reggina, visto che loro vinsero contro la Cavese e noi perdemmo in casa contro la Viterbese. Il Bari deve comunque proseguire così come sta facendo e riprendere la marcia dell’anno scorso».

Quanto al mercato, il “brand ambassador” del club pugliese ha voluto rassicurare i tifosi: «La società lavora, non è ferma ed è pronta a rinforzare la squadra al fine di migliorarla per raggiungere gli obiettivi sperati. Il trequartista? All’inizio della stagione, la squadra non era stata costruita per il tipo di gioco che ha poi voluto Vivarini. Ora invece ce n’è bisogno e stiamo cercando un elemento che possa spostare gli equilibri con una giocata o riuscire a mandare più facilmente in porta gli attaccanti. Il mercato di gennaio non è semplice e trovare calciatori simili non è facile. Laribi? L’ho affrontato in carriera e posso dire che è un ottimo giocatore, di qualità, che può giocare in diversi ruoli, come mezzala o trequartista».

L’infortunio di Zaccaria Hamlili ha rappresentato un autentico fulmine a ciel sereno per una formazione che contava molto sull’apporto dell’italo marocchino. A tal proposito, il dirigente del Bari cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno: «Dispiace per un giocatore che stava facendo molto bene. Lo perdiamo per un certo periodo ma ci sono molte alternative valide per sostituirlo adeguatamente. Questa potrebbe anche rappresentare una grossa occasione per chi ha giocato meno per mostrare il proprio valore».

In conclusione il 40enne lombardo ha confessato qualche pensiero personale: «La voglia di giocare va e viene a fasi alterne! Quando stai tutti i giorni sul campo con la squadra, ogni tanto il pensiero va lì. E’ normale. Piano piano passerà. Una gara di commiato e di addio al calcio? Qualche volta c’ho pensato, ma alla fine ho desistito perché non sono molto amante di questo tipo di eventi».





About Redazione barinelpallone 2801 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*