Scala su RB: «Contro la Reggina è una gara attesa, ma serve serenità e non è uno spareggio! Veseli e Ninkovic? Vi spiego…»



Intervenuto in esclusiva sulle frequenze di Radio Bari, il club manager del Bari Matteo Scala ha espresso la propria opinione sulla gara di domani a Reggio Calabria: «Voglio far passare un messaggio. Questa è una gara attesa da tanto, ma serve serenità. Per valore dell’avversario e motivazioni si prepara da sola. Non è uno spareggio, vale tre punti e non sarà decisiva anche in caso di vittoria. Non mi piace parlare di partita della vita o sfida da dentro o fuori. Io avrei apprezzato un pareggio anche a nove punti di classifica. Chiaro che una vittoria ci farebbe fare un ulteriore passo in avanti, ma il percorso è lungo. Mi auguro sia una bella festa sugli spalti, così come mi auguro che in campo non accada nulla, tutti dobbiamo dare l’esempio. Alla fine che vinca il migliore. E non dimentichiamo in questa corsa la Ternana, ci sarà da battagliare sino alla fine. Se manteniamo questo ritmo, non perdendo mai, le possibilità di raggiungere la categoria superiore aumentano».


Inevitabile poi parlare con lui di mercato «Veseli? I giocatori di serie B a gennaio ci pensano un po’ prima di scendere di categoria – si legge su telebari.it – noi abbiamo un accordo sia con l’Empoli che con il giocatore. Bisogna però capire se il ragazzo ha le motivazioni giuste per venire a giocarsi le battaglie in Lega Pro con la nostra gloriosa maglia. Veseli ci sta pensando. Abbiamo il dovere di mettere a disposizione di Vivarini solo giocatori motivati. Le alternative comunque non mancano».

Ci sono infatti tanti nomi accostati ai galletti, ma le operazioni in corso non sono facili: «Per Ninkovic siamo in una  situazione di stallo. Sia nella trattativa con l’Ascoli che con il calciatore c’è stata poca chiarezza. E se non c’è convinzione nel giocatore preferiamo lasciar perdere. Tremolada? E’ un giocatore forte. Ci sono stati dei contati, però è complicato portare giocatori di serie A in c. La sua idea è quella di guardare delle situazioni in B. Trattativa complicata e difficile, ma noi saremo pronti in caso di opportunità».

Quanto alle uscite: «Saremo vigili. Se dovesse partire Ferrari valuteremo l’ingresso di un’altra punta con determinate caratteristiche. Magari gli ultimi giorni di mercato si sbloccano situazioni che all’inizio sembravano poco praticabili. L’acquisto di Laribi? Avevo pensato a lui a dicembre. E’ venuto a Bari con grandissima motivazione e convinzione. Già mercoledì ha dimostrato di poter essere un valore aggiunto».

In chiusura l’ex Carpi ha commentato l’esplosione di Simeri: «Una mia piccola vittoria. Io e la società abbiamo sempre creduto nel ragazzo. Aveva delle offerte, anche importanti, che abbiamo respinto. Sta dimostrando il suo valore e può crescere ancora».





About Redazione barinelpallone 2749 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*