Parla il DS del Bari – Scala: «Mercato? Nessun rimpianto! Abbiamo accontentato il mister. De Laurentiis era disponibile a…»

Le dichiarazioni del club manager del Bari sul mercato biancorosso di gennaio




A pochi giorni dalla chiusura del mercato di gennaio, a fare un bilancio delle operazioni concluse dal Bari è stato Matteo Scala in conferenza stampa.

Queste le prime dichiarazioni del club manager del Bari a tal proposito: «Siamo contenti di quello che è stato fatto, ma è ovvio che poi la parola passa al campo. Vivarini è un mister scrupoloso, con idee molto chiare e questo facilità il lavoro di squadra. Abbiamo accontentato le sue richieste, ottimizzando e razionalizzando la rosa, rendendola più omogenea. Ci sono ora coppie di elementi in tutti i ruoli, 22 di movimento più il terzo portiere, con calciatori che possono fare la differenza, sia dall’inizio che a partita in corso. Sono infine andati via giocatori che, seppur bravi, erano poco funzionali a questo progetto».

Entrando più nel merito dei calciatori arrivati alla corte di Vincenzo Vivarini, l’ex Carpi ne ha brevemente tracciato un profilo: «Sono arrivati giocatori onorati di indossare questa maglia, al di là della categoria. Ci tengo a sottolineare che Bari non è la seconda scelta di nessuno, senza le giuste motivazioni non può esserci interesse da parte nostra. Arrivi importanti, ma soprattutto uomini di valore. Laribi è un trequartista di categoria superiore. Ha sposato questo progetto con grande entusiasmo. Maita? È stata una richiesta specifica del mister, si integra perfettamente nella nostra idea di calcio e lo sta dimostrando. Ciofani giocava titolare in B, ma abbiamo subito potuto apprezzare il suo spirito. Pinto è un giovane di prospettiva che scopriremo, mentre Costantino è un profilo che si integra nel nostro contesto, ha grande motivazione, per lui Bari vale il Real Madrid. La nostra priorità in attacco era di non rompere gli equilibri perché avevamo giocatori forti e ora siamo completi».

La finestra di metà stagione della campagna trasferimenti è sempre molto particolare e trovare calciatori davvero di spessore non è facile per molteplici motivi, come spiegato dal neo Direttore Sportivo: «Gennaio è un mercato di opportunità. Sono state operate scelte ponderate e condivise con la Società. Alcune operazioni, per essere portate a termine, hanno richiesto tempo, ma è normale, non dimentichiamo che siamo in Lega Pro. Rimpianti?  Davvero nessuno! Il Presidente si era reso disponibile, in caso si fosse creata l’opportunità di alzare ulteriormente il valore tecnico della rosa, ma comprare tanto per, non è nostro costume».

Il dirigente biancorosso ha poi dato una notizia in esclusiva: «Sono felice di comunicare che abbiamo l’accordo per i rinnovi fino al 2022 di Bianco e Hamlili e Bianco, mancano solo le firme».

In chiusura il 39enne ligure ha fatto un breve commento sulla gara di domenica scorsa, vinta dai galletti contro la Virtus Francavilla. «Domenica è stata una gara di grande livello – si legge sul sito ufficiale del club biancorosso – stiamo tornando quelli di prima della sosta. Fino ad ora, è stato svolto un ottimo lavoro da parte del mister, dello staff e di tutte le altre componenti. C’è sinergia e un ottimo clima, bisogna continuare così. Con la proprietà? C’è un rapporto splendido! Sono onorato di lavorare per loro».





About Redazione barinelpallone 2738 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*