Vivarini: «Buono il nostro approccio alla gara, ma oggi paghiamo i nostri errori. Bella giornata di sport…»

Le dichiarazioni dell'allenatore del Bari al termine della gara pareggiata 2-2 a Monopoli



MONOPOLI (BA) – Al termine della partita tra Monopoli e Bari, terminata con uno spettacolare 2-2, l’allenatore biancorosso Vincenzo Vivarini è intervenuto in conferenza stampa per commentare l’esito del derby giocatosi al “Veneziani”.


Queste le sue prime dichiarazioni a caldo: «Il risultato finale non è stato esattamente quello che avremmo voluto. Ci siamo comunque giocati la partita con lo spirito giusto e con la combattività che volevamo. Siamo stati molto propositivi e abbiamo avuto un appropriato approccio alla partita. Alla fine abbiamo creato tantissime occasioni per passare in vantaggio. L’unico problema di oggi da parte nostra è stato l’aver sbagliato un po’ troppo, sia dal punto di vista delle occasioni da gol che sotto l’aspetto delle reti subite. Abbiamo commesso delle ingenuità, propiziate sicuramente anche dall’atteggiamento aggressivo del Monopoli. E’ chiaro che si debba sempre tenere in conto ci possano essere degli errori. Saremmo potuti essere più attenti, ma nel complesso la prestazione credo sia stata positiva. Ora pensiamo alla prossima gara».

Il tecnico abruzzese è amareggiato per aver incassato l’1-1 subito dopo la prodezza di Antenucci: «In occasione del loro pareggio abbiamo commesso un paio di errori. Peccato, perché se fossimo riusciti ad assestarci maggiormente e a mantenere il vantaggio, avremmo potuto sfruttare altre nostre caratteristiche. La partita è andata così, ma bisogna accettare il risultato finale. Le prestazioni sono importanti, ma la differenza la fanno poi sempre gli episodi. I cambi? Ci hanno dato nuova forza fisica e freschezza atletica e mentale che ci ha permesso di non perdere di mano la gara, anche in inferiorità numerica. L’esclusone iniziale di Bianco? Ho voluto dare semplicemente continuità a chi ha giocato molto bene domenica scorsa contro il Francavilla».

Il “Veneziani” ha offerto davvero una cornice di pubblico molto bella e il mister dei galletti ci ha tenuto a sottolinearlo: «E’ stata davvero una bella giornata di sport. Lo stadio era pieno di tifosi fantastici. Questa cosa ci fa tanto piacere».

Quanto al Monopoli, il 53enne di Ari ha solo elogi per la formazione di mister Scienza: «Abbiamo trovato un avversario che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo, che ci ha aggredito a centrocampo in maniera spaventosa, marcando a uomo e finendo per essere risoluto nelle giocate. Loro sono stati intensi e molto efficaci nel riguadagnare campo, nonché nel raddoppiare continuamente, rendendo la vita difficile ai nostri centrocampisti».

In chiusura l’ex Ascoli ed Empoli ha parlato di un aspetto mentale che va migliorato nei suoi uomini: «Dobbiamo crescere nella convinzione e dobbiamo essere consapevoli di essere una squadra che sa esattamente cosa fare in campo. In questo senso, la vittoria oggi sarebbe stata molto utile. Dobbiamo lavorare sotto questo aspetto».  





About Tommaso Di Lernia 438 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

5 Comments

  1. Purtroppo il nostro handicap e che gli altri corrono 2 volte noi. Bene per il punto guadagnato. Ancora una volta negli scontri diretti non siamo riusciti ad imporre la nostra superiorità come squadra.

  2. Da quando sei arrivato che dici sempre bisogna migliorarsi e non si vede la qualita’ del gioco tra le due punte ed il resto della squadra la distanza e’ enorme e sono sempre isolati e sulle fasce zero,in sintesi spettacoli non da protagonisti,per fortuna escluse 3 squadre le altre sono scarse e siamo in questa posizione

Rispondi a Antonio De Serio Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*