Bianco: «Viaggiamo ad una media punti altissima, ma puntiamo a migliorare. Io ho visto il San Nicola infuocato…»



La convincente vittoria ottenuta dal Bari domenica scorsa ha permesso alla squadra di mister Vivarini di avvicinare in classifica nuovamente la capolista, distante ora 6 punti.


Un successo al quale anche Raffaele Bianco attribuisce un grosso valore. «La vittoria contro il Picerno è stata un bel segnale – ha dichiarato il centrocampista del biancorosso ai microfoni di RadioBari – una prova di forza. Siamo il Bari e spesso si da per scontato che dobbiamo vincere le partite, ma questo non è mai facile, a nessun livello. Si possono perdere punti con chiunque».

I pugliesi stanno davvero tenendo un ritmo molto alto ed ora che il “San Nicola” sembra essere diventato un fortino, qualsiasi obiettivo sembra poter essere raggiungibile. Il 32enne casertano lo ha chiarito in maniera convinta: «Sapevamo che sarebbe stato necessario un cambio di marcia casalingo, ma anche in trasferta stiamo facendo bene. Vedi la gara di Monopoli che io ritengo sia stata una prova positiva, in casa di una squadra capace di una intensità pazzesca, che sta facendo un grande campionato. Il record di 21 risultati utili consecutivi è un dato importante; viaggiamo ad una media punti altissima, ma puntiamo a migliorarla ulteriormente, non prendendo i pareggi come disfatte, esaltandoci nelle vittorie, cercando di portare più gente possibile allo stadio e concentrandoci su tutto quello che di positivo c’è e che può portare del buono alla squadra».

A questo punto del campionato il Bari ha bisogno ancora di più dei suoi tifosi e di sentire il calore della sua gente a sospingerlo verso la vetta. «Io ho visto il San Nicola infuocato – ha ricordato il numero #21 dei galletti – l’ho già vissuto, so cosa può dare a noi giocatori e cosa può incutere negli avversari. Mi auguro di rivederlo presto in quella veste. Vero è che la categoria non aiuta, ma chi ci vede giocare ha ben chiari impegno e sforzi che ci stiamo mettendo. Tutti dobbiamo essere coinvolti, tutti abbiamo lo stesso obiettivo, squadra e tifosi di pari passo. Noi sappiamo quanto sono importanti per noi, e noi sappiamo quello che possono darci. Stringiamoci ancor di più per far sì che tutto diventi possibile. Ora sta arrivando il bello, il momento decisivo del campionato».

L’ex Perugia ha infine guardatao ai prossimi impegni di campionato:. «Ci aspetta un tour de force importante – si legge sul sito ufficiale del club – con tante incognite e impegni difficili, ma abbiamo la forza per uscirne alla grande. Lavoriamo a testa bassa perché il campionato è ancora aperto. Guardiamo al nostro orticello, pensando solo a vincere, gara dopo gara, non sprecando energie guardando a quello che capita in casa d’altri. Mancano 12 partite e noi abbiamo tutta l’intenzione di provarci fino in fondo. Se alla fine altri saranno stati più bravi, faremo loro i complimenti e ci giocheremo tutto ai play off, ma non vogliamo avere il rimpianto di non averci provato. Siamo concentrati sull’obiettivo, su quello che ci è stato chiesto, su quello che i nostri tifosi sognano. Non abbiamo mai smesso di lottare e non vogliamo farlo adesso».





About Redazione barinelpallone 2749 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*