La delusione di Vivarini: «Abbiamo dato tutto, ma a nostro favore nessun episodio fortunato. Siamo stati superficiali sul loro gol…»

Le dichiarazioni dell'allenatore del Bari al termine della gara contro la Cavese



Nella conferenza stampa tenutasi al termine della gara pareggiata per 1-1 dal su Bari contro la Cavese, l’allenatore biancorosso Vincenzo Vivarini ha commentato l’esito del match giocatosi al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia.


Questa la sua analisi a caldo: « Oggi abbiamo giocato una buona partita e abbiamo cercato di fare le cose che avevamo preparato. I ragazzi hanno dato tanto, tutto quello che avevano e hanno corso tantissimo. Siamo riusciti a concedere poco a una buona e temibile Cavese, sviluppando le nostre giocate, il nostro tipo di gioco. Lo avevo detto che ci sarebbe stato bisogno anche di episodi positivi e fortunati, e oggi davvero non ci sono stati. Loro si sono chiusi centralmente, così abbiamo provato ad aggirare come in occasione del gol di Antenucci».

La rete dell’1-1 subita nella ripresa ha lasciato nel mister dei galletti molta amarezza in bocca. «Sul pareggio abbiamo commesso errori non da noi – si legge sul sito ufficiale del club – siamo stati superficiali. Siamo arrabbiati per questo. Siamo stati lenti nel salire e coprire quella palla, ma sono episodi che abbiamo bisogno di analizzare, di razionalizzare. Così come analizzeremo le occasioni sui gol annullati».

Le dichiarazioni del 53enne di Ari sottolineano lo stato d’animo dell’ambiente, tornato nuovamente in uno stato di leggera depressione per il distacco dalla Reggina tornato a 8 punti: «Siamo amareggiati, perché avevamo bisogno e possibilità di vincere. Continuiamo a pensare a noi, ma oggi dovevamo sfruttare maggiormente le occasioni. Cos’è mancato? Forse la convinzione e l’aggressività su alcune situazioni che avremmo potuto concretizzare, ma ci è mancata soprattutto la zampata pur avendo messo alle corde una buona Cavese».

Il 22° risultato utile consecutivo dei pugliesi non basta a giudicare positivamente il punto conquistato in terra campana. Il tecnico abruzzese guarda però avanti: «Vincere oggi sarebbe stato importante anche per il morale. Ora dobbiamo pensare alla Ternana. Servirà riprendere lo spirito giusto e le nostre sicurezze».





About Redazione barinelpallone 2749 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

3 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*