Bari-Ternana – Vivarini: «Gli episodi faranno la differenza. La squadra è molto concentrata. Se ci fossero i nostri tifosi..»



Alla vigilia della gara contro la Ternana, l’allenatore del Bari è tornato a fare la consueta conferenza stampa pre partita. «E’ una partita particolare – ha esordito Vincenzo Vivariniun “dentro o fuori”. Dobbiamo affrontarla con la massima attenzione, concentrazione, determinazione e serenità. Non dobbiamo lasciare niente al caso. La squadra l’ho vista consapevole e siamo pronti ad affrontare la Ternana che ritengo essere una grossa squadra, composta da calciatori adatti a giocare queste partite».


Inevitabile pensare alla doppia sfida disputata in campionato, durante la “regular season”: «All’andata è andata bene, mentre al ritorno hanno fatto una grande partita. Hanno aggredito le nostre fonti di gioco, facendo pressing a tutto campo con molta determinazione. Ci aspettiamo la stessa partita vista a Terni, durante la quale gli episodi hanno fatto la differenza. Loro sono pericolosi sui calci piazzati, che è un altro aspetto che in questo periodo abbiamo curato. Hanno Mammarella che li calcia veramente bene. Dobbiamo essere bravi a venire via dal loro pressing».

Il tecnico abruzzese sa che non sarà una passeggiata contro le fere: «La sfida ha diverse incognite per noi, anche se quella maggiore è costituita dal fatto che non giochiamo da quasi quattro mesi. In questo periodo abbiamo cercato di simulare in tutti i modi le partite, cercando di trovare le motivazioni giuste. I dati ci hanno dato ragione perché la squadra è molto concentrata. Abbiamo lavorato anche molto a livello tattico. Visti i test effettuati, credo che a livello fisico-atletico siamo a posto, mentre l’unica cosa che non abbiamo potuto monitorare è l’aspetto caratteriale. Le motivazioni di una gara come questa sono quasi impossibili da ricreare. Lo sguardo dei ragazzi è però quello giusto».

Il mister dei galletti ha quindi indicato la strada giusta ai suoi ragazzi: «In sfide secche come questa, ci vuole un pizzico di fortuna. Gli episodi possono incidere in modo esponenziale sul risultato finale. Dobbiamo sorvolare sulle decisioni arbitrali e aspettarci di tutto. Non possiamo cadere in tranelli e distogliere l’attenzione dalle cose da fare in campo. Massima attenzione alla gestione di tutti gli episodi. I cambi? Averne a disposizione cinque può essere molto importante e dovremo sfruttarli al meglio. Ci vuole da parte di tutta la squadra, di chi scenderà in campo e di chi partirà dalla panchina, la massima applicazione e concentrazione sull’obiettivo. Di solito, in queste situazioni, vince la formazione più tranquilla, serena e concentrata».

L’ultima battuta dell’ex Ascoli ed Empoli ha riguardato il “San Nicola” a porte chiuse: «L’assenza dei nostri tifosi? Siamo tranquilli, ma se ci fossero loro, lo saremmo al 100%. Con loro non ci sarebbe scampo per nessuno. In uno stadio vuoto si gioca un calcio diverso. L’ennesima incognita di questa sfida. Siamo comunque pronti in quanto in questi giorni abbiamo giocato nello stadio vuoto, proprio per abituarci a questo silenzio che per noi è un po’ strano».





About Redazione barinelpallone 2770 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*