Auteri dopo Bari-Trastevere: «Ho visto molte più cose positive e qualche errore di atteggiamento. Simeri? Sono felice…»



BARI – Terminata la partita di Coppa tra Bari e Trastevere, nel corso della conferenza stampa diffusa dalla società attraverso i propri canali, Gaetano Auteri ha commentato con un pizzico di moderata soddisfazione la prestazione dei suoi uomini.

«Abbiamo fatto cose buone e qualche errore, come è normale che sia – ha esordito il tecnico dei galletti – e attraverso l’impegno di oggi abbiamo avuto l’opportunità di verificare la condizione, sebbene ci sia bisogno di aspettare impegni più importanti. In percentuale ho visto molte più cose positive, mentre gli errori sono stati soprattutto di atteggiamento. Abbiamo anche avuto modo di provare le cose sulle quali stiamo lavorando da un mese».

Il mister dei biancorossi ha poi spiegato meglio il concetto: «Nel primo tempo, dopo il 3-0 è diventato più difficile gestire la gara sul piano mentale, ma abbiamo continuato a fare le cose che dobbiamo cercare di fare sempre come quella di giocare da squadra. Per vincere le partite devi assolutamente meritarlo e non bisogna pensare a speculare vincendo grazie magari al tiro sbilenco della domenica! Il Trastevere? E’ una buona squadra, ma è chiaramente inferiore a noi e, a parte il test, è stata una buona partita che ci è servita anche per fare condizione».

La squadra è in una fase in cui deve mirare a crescere sempre più. «Chi ha giocato un tempo – ha aggiunto l’ex Catanzaro – è normale che oggi potesse in qualche modo aumentare l’impegno fisico. Chiaramente non hanno lavorato coloro che hanno giocato due tempi come Corsinelli, Maita, D’Ursi e Celiento. Avevo messo in conto il gioco delle staffette quella tra tra Marras e Candellone. Il percorso di lavoro fisico è rivolto a partire da oggi all’esordio in campionato».

L’ultima considerazione del 59enne siracusano ha riguardato Simone Simeri: «Ho piacere che in questa settimana rispetto alla scorsa l’ho visto decisamente cresciuto e migliorato. E’ un giocatore che ha qualità importanti e che ben si adatta a quello che vogliamo fare. Ritengo sia un fatto positivo che stia crescendo e mi auguro che possa aver superato le problematiche derivate dall’infortunio e che giorno dopo giorno possa acquisire una condizione migliore».





About Tommaso Di Lernia 459 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*