D’Ursi: «Il gol è per mia figlia che sta per nascere! Confesso che l’anno scorso non ero al top. I senatori della squadra…»



BARI – Al termine del match vinto per 4-0 dal Bari in Coppa Italia contro il Trastevere, a parlare per i biancorossi è stato in conferenza stampa l’autore del primo gol. Eugenio D’Ursi è felice per la propria prestazione ed ha subito una dedica da fare: «Il mio gol lo dedico a mia figlia che sta per nascere, alla mia ragazza che mi sopporta sempre e mi sta sempre vicino e infine alla mia famiglia. Che voto assegno alla mia prova? Credo di essermi meritato un 7, ma devo migliorarmi continuamente, soprattutto sotto porta, e lavorare su alcuni errori».

Nella scorsa stagione, con Vivarini in panchina, il 25enne napoletano non ha messo in mostra tutte le proprie qualità, come ha confermato lui stesso: «L’anno scorso, anche quando sono entrato in campo, non ero al 100%. Ho avuto alcuni problemi ma, proprio in coincidenza del periodo in cui è iniziata l’emergenza Covid, ho recuperato completamente la condizione. Sostengo allenamenti a cento all’ora».

L’essere partito subito titolare è per lui motivo d’orgoglio, ma il numero #11 dei galletti è conscio che la strada è ancora lunga ed irta di difficoltà: «Io do sempre il massimo ma non è detto che con Auteri abbia sempre il posto garantito. Quello bisogna guadagnarselo, anche perché ci sono i miei compagni di squadra, pronti a giocare e siamo tutti bravi giocatori».

L’attaccante campano ha infine speso parole di apprezzamento per la squadra, per il clima che si respira nello spogliatoio e soprattutto per alcuni veterani che aiutano a crescere i più giovani: «Il gruppo è composto da un giusto mix di elementi. Antenucci mi dà sempre consigli. Ci divertiamo sempre e nessuno tende ad isolarsi. In una squadra, calciatori come Antenucci, Di Cesare e Scavone, contano. Mi consigliano continuamente e mi fanno notare sia le cose buone che gli sbagli che commetto. Chiamiamoli anche senatori, ma alla fine sono persone alla mano e come noi».





About Tommaso Di Lernia 459 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*