Auteri: «Ho visto cose buone, ma abbiamo fatto dei regali alla Virtus. Non mi illudo, ma vi assicuro che cresceremo…»

Le dichiarazioni dell'allenatore del Bari al termine della gara contro la Virtus Francavilla



Nella conferenza stampa tenutasi al termine della partita a Francavilla contro la Virtus, per la prima giornata del girone C del campionato di serie C, l’allenatore biancorosso Gaetano Auteri ha commentato la vittoria ottenuta dai suoi uomini sul sintetico del “Giovanni Paolo II”.

Questa la sua analisi a caldo: «Se i primi 30 minuti sono stati perfetti? Non credo, ma abbiamo fatto delle buone cose. Abbiamo avuto un buon impatto col match, gestendo il possesso di palla, eludendo con delle idee la loro sistematica pressione alta, ripartendo bene e subendo poco. Poi abbiamo fatto dei regali…».

Il mister dei biancorossi ha poi spiegato meglio il concetto: «Abbiamo concesso gratuitamente ai nostri avversari delle situazioni e abbiamo commesso qualche errore di troppo e qualche puerilità. Abbiamo dato loro coraggio nella distribuzione del gioco e abbiamo preso il primo gol sugli sviluppi di un calcio piazzato. In quell’occasione, a coprire la barriera c’era Marras che non è un giocatore abituato a difendere, e che è anche scivolato. C’è stata infine la fatalità di un rimpallo. Anche in occasione del secondo gol loro abbiamo perso palla e abbiamo consentito ai nostri avversari di aggirarci. Vincere qui, però, non sarà facile per nessuno».

A chi insinua che la squadra abbia avuto paura sul 3-2, il 59enne siracusano non la vede allo stesso modo: «Non credo sia subentrata. Resta che dobbiamo crescere come squadra pur avendo fatto una prestazione giusta. Abbiamo messo in campo ciò che in questo momento si può avere. Abbiamo fatto la partita sporca che serviva, difendendo e chiudendo bene. Siamo stati sempre in grado di ripartire. Come è normale, in questo momento della stagione non si può essere al massimo».

L’ex Catanzaro è soddisfatto ma mantiene un profilo basso, come dichiarato nel video diffuso dai canali ufficiali del club: «Non mi illudo. Questa è una vittoria importante, da prendere però per quella che è e da mettere subito da parte per come l’abbiamo ottenuta. Questa squadra ha qualità e vi garantisco che cresceremo, e di tanto, sul piano della personalità, della continuità fisica e tattica e della coralità. Nel frattempo non dobbiamo dimenticare che ci sono dei momenti di partita in cui devi avere la faccia sporca e difendere con accanimento, attenzione e temperamento. Come del resto abbiamo fatto oggi. D’Ursi? Deve crescere tanto ancora, come tanti altri suoi compagni».





About Redazione barinelpallone 2838 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*