Auteri: «Stiamo bene e contro il Teramo sarà un bel test. Puntiamo sulla coralità e sulla compattezza, alzando sempre i ritmi…»



Alla vigilia della gara contro il Teramo, queste sono state le prime riflessioni di Gaetano Auteri, contenute in un video diffuso dal club sui propri canali ufficiali: «La squadra ha ritrovato le energie fisiche e mentali dopo l’impegno di Ferrara e abbiamo nel frattempo fatto dei lavori differenziati e personalizzati. Chi ha giocato ha scaricato e gli altri hanno recuperato. Complessivamente stiamo bene e poi dobbiamo considerare che anche i nostri avversari hanno giocato mercoledì. Ad inizio stagione è sempre difficile giocare ogni tre giorni perché i giocatori non hanno ancora una condizione ottimale. C’è grande dispendio energetico e si rischia. Il calendario ci propone questo e noi dobbiamo rispettarlo».

A chi parla già di big match, il tecnico del Bari è categorico: «Questo è un campionato molto lungo e i valori verranno delineati partita dopo partita. Non è questo il momento di fare alcun tipo di valutazioni. Noi dobbiamo far bene ed affermarci in campo».

Quanto a chi scenderà in campo, il mister dei biancorossi ha le idee chiare: «Chi ha più lavoro nelle gambe è più avvantaggiato. Come sempre, però, ci sarà bisogno di tutti. Andiamo incontro a partite infrasettimanali e quindi punto sulla giusta rotazione degli uomini. Dobbiamo cercare di portare tutti i giocatori allo stesso livello di condizione e ci vogliono almeno altre due settimane. Nel frattempo dovremo vincere e fare punti. Il resto conta poco. E per vincere dobbiamo fare prestazioni da squadra. In modo corale, dovremo supportare gli attaccanti e loro dovranno aiutarci in ripiego».

Qualcuno ha osservato che nel reparto difensivo ci sia ancora qualcosa da registrare, ma l’ex Catanzaro respinge al mittente le accuse: «A Francavilla non c’è stato alcun tipo di sofferenza difensiva. Nel primo tempo abbiamo subito due gol nel giro di quattordici minuti, ma non avevamo subito alcun tiro in porta. Noi dobbiamo cambiare faccia a seconda delle situazioni e puntare sul gioco, sulla compattezza e sulla solidità, cercando sempre di alzare i ritmi».

L’ultima battuta il 59enne siracusano l’ha dedicata agli abruzzesi di mister Paci: «Il Teramo ha mantenuto più o meno la struttura dell’anno scorso. E’ partita bene e ha qualità sia di gioco che individuali. Loro hanno spessore fisico, giocatori esperti, giocano un buon calcio e secondo me sono tra i migliori in campionato. Sarà un bel test e noi ci dovremo mettere il 110%, come sempre. Chiunque ci affronti avrà sempre livelli alti di adrenalina».





About Redazione barinelpallone 2838 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*