Cavese-Bari, le pagelle dei biancorossi: Celiento vero bomber, Perrotta concede troppo…



Il Bari è tornato in testa alla classifica. Non accadeva da tanti mesi ed è una bella soddisfazione per i tifosi. C’è da dire, però, che la graduatoria del girone meridionale è assolutamente provvisoria perché sono da recuperare tante gare e addirittura una formazione, il Trapani, é stata esclusa dopo 2 rinunce.

Infatti, solo 8 squadre hanno giocato tutte le gare, altre 7 devono recuperare 1 partita, 2 hanno saltato due turni e addirittura altre 2, Bisceglie e Foggia, non hanno mai giocato.

Quindi la classifica attuale non appare assolutamente attendibile ma é comunque importante che i biancorossi di Auteri abbiano dimostrato di essere in grado di tentare una fuga. Attendiamo conferma a breve.

Diamo un voto ai biancorossi impegnati usciti vittoriosi dal “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni.

FRATTALI
6semaforo_verde
  Naturalmente è esente da colpe sul rigore calciato molto bene da De Paoli. In occasione del secondo gol forse avrebbe potuto respingere il pallone con maggior forza per impedire il tap-in del giocatore avversario. In complesso la prestazione è stata sufficiente. SEMPRE PRESENTE
CELIENTO
8semaforo_verde
  E’ stato il protagonista assoluto della serata. Non solo ha svolto diligentemente il ruolo di difensore ma si è anche trasformato in cannoniere realizzando una clamorosa e decisiva doppietta. VERO BOMBER
MINELLI
6,5semaforo_verde
  Ha giocato con autorità e sicurezza per 85 minuti,salvando anche un gol grazie all’anticipo su Ricchi davanti a Frattali. Alla vigilia del recupero però il giovane difensore ha perso di vista Forte che ha riaperto per la seconda volta la partita. NON SI SCOMPONE
PERROTTA
5,5semaforo_rosso
  Un ritorno in squadra da titolare con più ombre che luci. A causa di alcune incertezze e dei riflessi lenti non è riuscito a raggiungere la sufficienza. Inutile il fallo da rigore su Cuccurullo. CONCEDE TROPPO
CIOFANI
6,5semaforo_verde
  Nella stagione scorsa era difensore di fascia, quest’anno interpreta bene il ruolo di esterno di centrocampo: copre quando Celiento va in avanti, scende e crossa per gli attaccanti. LUCIDO
D’ORAZIO
S.V.semaforo_giallo
  E’ rientrato dopo l’infortunio. Ha giocato l’ultimo quarto d’ora perché giustamente Auteri non ha voluto rischiare più di tanto.  
MAITA
7semaforo_verde
  Gioca a testa alta, fa interdizione a centrocampo e illumina il gioco con tanti lanci per verticalizzare la manovra. FONDAMENTALE
LOLLO
6semaforo_verde
  Parte dall’inizio e nella ripresa accusa la stanchezza. E’ un organizzatore di gioco ma spesso arretra sin dentro l’area biancorossa per aiutare i compagni. Unisce qualià e quantità. CONVINCENTE
BIANCO
6semaforo_verde
  Rileva Lollo dopo poco più di un’ora. E’ molto utile per irrobustire il centrocampo. PULITO E ORDINATO
SEMENZATO
6semaforo_verde
  Controlla con autorevolezza la fascia sinistra, si fa valere nella progressione quando si spinge in avanti ma non riesce ancora a effettuare cambi di velocità CONTINUO
MONTALTO
S.V.semaforo_giallo
  Entra a dieci minuti dalla fine quando Auteri decide di schierare 4 punte per schiodare il risultato bloccato sul primo pareggioe dà maggior peso all’attacco.  
MARRAS
6,5semaforo_verde
  Vivacizza l’azione sulla fascia destra, scende, salta l’uomo e spedisce i cross in area avversaria. Cerca anche la conclusione personale ma senza fortuna. SPINA NEL FIANCO
CITRO
S.V.semaforo_giallo
  In meno di dieci minuti ha battuto due calci di punizione davvero micidiali che hanno originato altrettanti gol.  
ANTENUCCI
7semaforo_verde
  Non finisce più di sorprendere. Nonostante l’età non più giovanissima non si stanca mai, cerca il dialogo con i compagni e riesce sempre a trovare la via del gol. IRRIDUCIBILE
CANDELLONE
5,5semaforo_rosso
  Si impegna molto e si scarifica per aprire gli spazi ai compagni. E’ però ancora lento e trova difficoltà nel superare l’avversario. FA A SPORTELLATE
D’URSI
6semaforo_verde
  Subentra a Candellone per allargare la difesa biancoblu. Fa molto movimento e negli ultimi secondi fallisce la pallagol che gli avrebbe consentito di festeggiare la nascita della figlia. NON PUNGE
Allenatore: AUTERI
7semaforo_verde
  E’ un deciso assertore del gioco offensivo, Il suo Bari segna tanto e tanto sciupa davanti alla porta avversaria. I giocatori hanno creduto nella vittoria fino all’ultimo e Auteri ha mandato in campo tutti gli attaccanti a sua disposizione. E’ normale che, giocando con tanta intensità, più di un elemento alla fine accusi una certa stanchezza. SQUADRA INTENSA E PROPOSITIVA
Arbitro: Sig. COLOMBO
6,5semaforo_verde
  L’arbitro di Como dirige con polso e sicurezza. Non si fa notare e questa è una grande qualità per un direttore di gara. INVISIBILE





About Peppino Accettura 297 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*