Un Bari irresistibile dilaga a Viterbo: Antenucci, Di Cesare e D’Ursi firmano lo 0-3…



Un Bari autoritario e straripante, soprattutto per un tempo, sbriga agevolmente la pratica Viterbese e consolida il proprio primato in classifica. Nella quarta giornata del girone C di serie C, i galletti vincono 3-0 sul campo dei leoni gialloblu grazie alle reti di Antenucci, Di Cesare e D’Ursi e offrono un’ottima prestazione anche in chiave difensiva riuscendo a non subire gol in un gara per la prima volta dall’inizio del torneo.

LE FORMAZIONI
Mister Auteri ripresenta in difesa Sabbione e Di Cesare, confermando il “goleador” Celiento. Sulle fasce di centrocampo ci sono Ciofani e D’Orazio, ad affiancare Bianco e Maita centrali. D’Ursi torna titolare a far parte del trio offensivo completato dai soliti Marras e Antenucci.
Mister Maurizi deve rinunciare in difesa allo squalificato Baschirotto e al suo posto schiera De Santis a destra, con Mbende al centro e Bianchi a sinistra. Il centrocampo a 5 gira attorno Salandria, con Falbo e Bensaja esterni, mentre il duo d’attacco è composto da Rossi e il veloce Tounkara.

LA GARA
Pronti via e il Bari colpisce subito a freddo. Al 5’ Mbende buca infatti in area la palla su cross di Ciofani dalla destra e De Santis rinvia di testa una palla vagante, ma sui piedi di Antenucci che in diagonale trafigge Daga.  Dopo una pericolosa incursione dalla sinistra di Urso, ben rintuzzata dalla difesa pugliese, al 23’ i galletti vanno vicini al raddoppio con una girata dal limite di Marras che termina al lato di poco. La prima vera reazione dei padroni di casa si registra superata la mezz’ora con un colpo di testa di Mbende ben controllata da Frattali. Al 35’ si fa vedere Tounkara che si invola su suggerimento di Bensaja e, nonostante sia tallonato da Celiento, riesce a trovare il destro da posizione decentrata colpendo il palo esterno. Nell’azione successiva è Salandria a non centrare la porta da fuori area.  Al 38’ un rinvio lungo di Frattali raggiunge direttamente Marras  ed il numero 10 ospite prova a scavalcare il portiere gialloblu in uscita che devia con le mani da fuori area, ma il direttore di gara la vede diversamente e fa continuare il gioco. Sugli sviluppi del conseguente angolo, però, il Bari raddoppia grazie ad una perfetta e precisa incornata di Di Cesare sul cross di D’Orazio dalla corsia mancina. La formazione di mister Auteri non è doma e allo scadere trova anche il tris con D’Ursi che riceve palla da Antenucci e con un poderoso destro da fuori area fulmina ancora Daga.
In avvio di ripresa gli ospiti cambiano Marras e D’Ursi con Montalto e Candellone, ma la sostanza non cambia. I biancorossi, infatti, gestiscono abbastanza agevolmente il prevedibile, ma sterile arrembaggio dei leoni laziali che nei primi 25 minuti si fanno vedere concretamente colo con una girata in area di Rossi bloccata da Frattali. Entrano anche Lollo, Minelli e Semenzato e al 34’ Ferrani deve fare gli straordinari per anticipare Candellone che stava per approfittare di  un corto retropassaggio di Urso. Al39’ la Viterbese va vicina al gol della bandiera: Tounkara sfonda prepotentemente in area di rigore e la sua conclusione costringe il portiere ospite all’intervento più difficile della sua gara. Il match si avvia stancamente al termine e al triplice fischio i galletti festeggiano il terzo successo in trasferta consecutivo. Il Bari osserverà ora un turno di riposo (domenica prossima era in programma la gara interna contro il Trapani, escluso però dal campionato) e tornerà in campo mercoledì 21 a Monopoli, in occasione di un derby sentito. Sarà questa per mister Auteri l’occasione per lavorare dieci giorni con calma e senza la pressione di partite da giocare, con l’obiettivo di cementare maggiormente la squadra e far trovare la condizione giusta a qualche elemento ancora in ritardo.

Tabellino
VITERBESE-BARI 0-3
VITERBESE (3-5-2): Daga; De Santis (dal 12′ st Ferrani), Mbende, Bianchi; Falbo, Bezziccheri (dal 13′ st Menghi M.), Salandria (dal 43′ st Menghi E.), Urso, Bensaja (dal 12′ st De Falco); Rossi, Tounkara (dal 43′ st Cappelluzzo). A disposizione: Maraolo, Borsellini, Ricci, Scalera, Besea, Macrì, Sibilia. Allenatore: A.Maurizi.
BARI (3-4-3): Frattali; Celiento, Sabbione, Di Cesare (dal 32′ st Minelli); Ciofani, Maita, Bianco, D’Orazio (dal 32′ st Semenzato); Marras (dal 7′ st Montalto), Antenucci (dal 27′ st Lollo), D’Ursi (dal 8′ st Candellone). A disposizione: Marfella, Liso, Perrotta, Corsinelli, Citro. Allenatore: G.Auteri.
ARBITRO: sig. M.Vigile della sez. di Cosenza. Assistenti: F.Santi della sez. di Prato e D.Garzelli della sez. di Livorno.
RETI: al 5′ pt Antenucci (B), al 39′ pt Di Cesare (B), al 45′ pt D’Ursi (B).
AMMONITI: De Santis, Bianchi, Mbende e Tounkara (V); Di Cesare, D’Orazio, Celiento e Sabbione (B).
NOTE: cielo nuvoloso, terreno in buone condizioni; angoli: 4-3 per l’ Bari; recuperi: 2′ pt e 3′ st; partita giocata a porte chiuse per protocollo anti-covid.





About Tommaso Di Lernia 459 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*