PRESENTAZIONE DELLA GARA – Bari: a Monopoli per confermare i progressi. Secondo derby stagionale…



Il  calendario ha giocato uno strano scherzo al Bari che questa sera gioca per la quarta volta in trasferta mentre al “San Nicola” ha disputato soltanto 90 minuti.

L’esclusione del Trapani, infatti, ha impedito ai biancorossi di scendere in campo domenica scorsa, costringendoli ad osservare subito il turno di riposo. Tutto sommato, Auteri non può lamentarsi di questa situazione perché così ha avuto la possibilità di fari tirare il fiato alla squadra per 10 giorni, avendo concluso un massacrante ciclo di 6 partite, 4 in campionato e 2 in Coppa Italia, nel breve spazio 19 giorni.

La sosta è tornata utile anche per svolgere in tranquillità una fase di allenamenti senza l’assillo di affrontare un avversario ogni 3 giorni. La squadra, in effetti, è stata profondamente rinnovata dal direttore sportivo Romairone e i nuovi elementi sono arrivati a disposizione di Auteri, anche lui esordiente sulla panchina biancorossa, uno dopo l’altro, in tempi successivi e persino a campionato già iniziato.

Contro i bianco verdi, nel secondo derby della stagione, il Bari potrà dunque mostrare i progressi compiuti sotto l’aspetto della maggiore intesa raggiunta tra i reparti assai rinnovati e una migliore condizione fisica. Auteri ha problemi di abbondanza e dovrà scegliere chi mandare in campo potendo disporre di più di un’alternativa in ogni ruolo.

Il Monopoli ha mostrato in questo primo scorcio di campionato una sorprendente debolezza in casa, considerato che al “Veneziani” i biancoverdi sono rimasti ancora a zero punti dopo aver incontrato Catania e Teramo. In trasferta, invece, la squadra di Scienza viaggia a gonfie vele: ha vinto a Castellammare di Stabia e domenica a Torre del Greco ha sfiorato un’altra vittoria, bloccata sul pareggio dalla Turris graziata dall’arbitro che ha inspiegabilmente sorvolato su 2 falli commessi in area di rigore campana. Le vibranti proteste sono costate a Scienza l’espulsione e la squalifica che gli impedirà di essere in panchina contro il Bari.

Il punto di forza dei bianco verdi è il centrocampo, schierato a 5. In cui spiccano Giorno, vero regista della squadra, e poi Piccinni, elemento molto pericoloso quando si allarga sulla fascia e si proietta in avanti, e infine l’esterno Guiebre.

Le 3 reti finora all’attivo dei gabbiani portano la firma di due attaccanti, Starita e Arlotti, oltre all’autorete dello stabile Rizzo.

I precedenti tra le due squadre risalgono esclusivamente al campionato scorso e sono rappresentati da 2 pareggi: l’equilibrio, dunque, è perfetto con il 2-2 registrato al “Veneziani” e l’altro pari per 1-1 sul terreno del “San Nicola”.

La gara sarà diretta dal sig. Ermanno Feliciani, iscritto alla sezione di Teramo. E’ alla quarta stagione in Lega Pro e complessivamente ha arbitrato 42 partite, registrando 24 vittorie interne, 9 pareggi e 9 successi delle squadre in trasferta, con 182 cartellini gialli, 11 espulsioni e 11 rigori concessi. In questo campionato dirige per la prima volta una gara del girone C, avendo già arbitrato nel girone settentrionale Alessandria-Novara (1-2) e nel raggruppamento centrale Cesena-Triestina (0-2). Come si vede, entrambe le partite si sono chiuse con le vittorie esterne. Il direttore di gara abruzzese ha 2 precedenti con il Monopoli, entrambi negativi per i biancoverdi: il primo nel campionato 2018/19 (Monopoli-Rende 0-1) e l’altro nella stagione passata (Cavese-Monopoli 1-0). Risale allo scorso febbraio anche l’unico precedente con il Bari che al “San Nicola” superò la Virtus Francavilla con il punteggio di 2-0.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV  da  ELEVEN  SPORTS e in radiocronaca da RADIONORBA . Il fischio d’inizio allo stadio  “Vito Simone Veneziani”  è fissato alle ore 20.45





About Peppino Accettura 311 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*