Foggia-Bari, le pagelle dei biancorossi: Antenucci scalognato, Sabbione giornata nera…



La deludente prestazione nel derby del Bari, conclusa con la prima sconfitta della stagione, ha fatto scivolare la squadra in terza posizione, staccata di 4 punti dalla Ternana, che ha giocato una partita in più, e di 3 lunghezze dal Teramo.

I biancorossi sono alla pari con la Turris e l’Avellino, che deve recuperare una gara. Ma é sorprendente che nella giornata siano rimasti a secco solo il Bisceglie e l’attacco del Bari.

La Ternana ha segnato 5 gol, 4 ne hanno fatti Turris, Potenza e Cavese, 3 la Virtus Francavilla. Che succede?

Diamo un voto alla prestazione incolore offerta dai biancorossi impegnati nel derby dello “Zaccheria”.

FRATTALI
6semaforo_verde
  Non è mai stato impegnato seriamente. Nessuna responsabilità sul rigore, si è tuffato da una parte ma Curcio ha tirato dal’altra. ORDINARIA AMMINISTRAZIONE
CELIENTO
5,5semaforo_rosso
  Nel primo tempo ha fatto il difensore puro per supportare Ciofani in difficoltà. Nella ripresa si è spostato più in avanti, proiettandosi con frequenza verso l’area rossonera ma non è stato efficace. DISORDINATO
SABBIONE
4,5semaforo_rosso
  In difficoltà contro il belga Naessens, molto veloce. Si é fatto pescare in ritardo sul lancio per Curcio ed ha ingenuamente atterrato il rossonero davanti a Frattali. Ha sofferto per tutta la gara la vivacità degli avversari. GIORNATA NERA
DI CESARE
6semaforo_verde
  La sufficienza è un premio al suo grande impegno, non corrispondente alla qualità espressa. Il reparto difensivo ha traballato troppo spesso. PROVA INCOLORE
CIOFANI
5semaforo_rosso
  Non è al massimo della condizione e a Foggia il suo rendimento ha toccato forse in punto più basso. E’ stato sostituito alla fine del primo tempo. GIRA A VUOTO
SEMENZATO
5,5semaforo_rosso
  Auteri lo ha buttato nella mischia dopo il riposo al posto di Ciofani e l’ex Pordenone è passato a sinistra, ma non è riuscito a dialogare né con D’Ursi né con Marras. E’ venuta a mancare la sua spinta sulla fascia. FIACCO
MAITA
5,5semaforo_rosso
  Ha tentato inutilmente di mettere ordine nella confusa manovra biancorossa, ma il pressing asfissiante e la carica agonistica dei rossoneri non gli ha consentito di ragionare. Solo un paio di spunti interessanti. APPANNATO
HAMLILI
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito Maita giocando gli ultimi dieci minuti più il recupero ma non ha cambiato nulla.  
BIANCO
5semaforo_rosso
  Ha mostrato un passo troppo lento e si è trovato in grosse difficoltà nella fase di contenimento a centrocampo, lasciando spesso via libera agli avversari. Le palle perse sono state tutte ripartenze per i rossoneri. TROPPI ERRORI
LOLLO
5,5semaforo_rosso
  Ha sostituito Bianco nell’ultima mezzora: si è impegnato, ha corso tanto ma non è stato lucido e produttivo. LEZIOSO
D’ORAZIO
5semaforo_rosso
  E’ stato sovrastato da Kalombo che ha imperversato sulla fascia: il biancorosso non solo è stato assente in fase di spinta ma ha stentato tanto nella copertura. SI DISSOLVE
CANDELLONE
5,5semaforo_rosso
  Con il suo ingresso all’inizio del secondo tempo, il Bari ha cambiato anche disposizione tattica, passando al 4-2-3-1. L’attaccante è stato fermato con ogni mezzo, lecito e illecito, ed è riuscito a tirare una sola volta in porta. MACCHINOSO
MARRAS
5semaforo_rosso
  Ha cominciato a destra e poi è passato a giocare a sinistra. Raramente ha saltato l’uomo e i suoi cross sono stati sempre fuori misura. E’ finito spesso in fuori gioco. ERRORI GROSSOLANI
ANTENUCCI
6semaforo_verde
  Anche lui è finito nel naufragio generale. Comunque è stato sfortunato a colpire il palo sullo 0-0 e nella ripresa ha giocato in poizione più arretrata cercando lo scambio con i compagni. SCALOGNATO
D’URSI
5semaforo_rosso
  Continua a collezionare prestazioni inferiori alle aspettative. E’ perdente nei duelli uno contro uno e il suo apporto in fase offensiva è praticamente nullo. CHI L’HA VISTO?
CITRO
5,5semaforo_rosso
  Ha giocato solo l’ultima mezzora ma non è riuscito a dare profondità ai tentativi di attacco biancorossi. IRRICONOSCIBILE
Allenatore: AUTERI
5semaforo_rosso
  Ancora una volta l’approccio della squadra alla partita è stato negativo. I biancorossi hanno subìto la grande vivacità del Foggia nei primi 45 minuti di gioco e nella ripresa la reazione è stata confusa e sterile. Il tecnico ha sostituito tutti i 4 centrocampisti, ha modificato anche l’assetto tattico, ma il Bari non é riuscito a sviluppare la manovra sulle fasce e anche al centro del campo non si sono contati gli errori di posizione e i passaggi sbagliati. I biancorossi sono stati sovrastati sul piano fisico ed hanno perso tutti i contrasti aerei. E non é stata neppure sfruttata la superiorità numerica nel finale della gara. SQUADRA SENZA GRINTA E FANTASIA
Arbitro: Sig. MARCENARO
6semaforo_verde
  L’arbitro genovese, piuttosto avaro in tema di ammonizioni (in media meno di 3 a partita), in 90 miniti ha tirato fuori il cartellino giallo ben 9 volte, 6 per il Foggia e 3 per il Bari, e di questi 2 a Salvi, espulso nel finale. E’ stata una gara spigolosa, caratterizzata da un gioco molto maschio, anche se non falloso. Obbiettivo sul fallo da rigore. CONTROLLA LA GARA





About Peppino Accettura 312 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*