PRESENTAZIONE DELLA GARA – Bari: vincere a Potenza per non perdere terreno nel duello a distanza con la Ternana…



A quattro giorni dal big match con la capolista Ternana, il Bari non può concedersi la minima battuta d’arresto. Il distacco dalla capolista è di 4 punti, ma gli umbri hanno giocato una partita in più giacché i biancorossi hanno già osservato il turno di riposo per la cancellazione del Trapani. La sosta obbligata toccherà ai rossoverdi alla 17^ giornata, cioè quando mancheranno solo 2 partite alla conclusione del girone. E se il campionato dovesse riuscire ad arrivare fino in fondo, lo stop forzato a 180 minuti dalla conclusione potrebbe favorire i concorrenti.

Ma il percorso è ancora lungo ed ora è importante che la squadra di Auteri non perda terreno. Nel duello a distanza i 3 punti contro il Potenza sono necessari perché gli umbri sono decisamente favoriti dal pronostico dovendo ospitare una Virtus Francavilla ancora alla ricerca di una propria identità.

I biancorossi hanno ritrovato contro la Juve Stabia quella potenza in attacco mostrata nelle prime giornate. Accanto ad Antenucci (stupefacente la costanza del suo rendimento!) si è posto in evidenza Montalto e si attende che raggiungano la migliore condizione Marras, Citro e D’Ursi. A questa batteria di attaccanti si aggiungerà a breve anche Simeri, tra i protagonisti nella scorsa stagione.

Auteri, toccato anche lui dal coronavirus, dovrà curare la sistemazione del centrocampo e del reparto arretrato e poi i biancorossi potranno giocarsi tutte le carte per la promozione diretta.

Il Potenza rappresenta questa sera un probante banco di prova. Nelle prime 7 partite ha subìto ben 15 reti, ma ne ha segnate pure tante, ben 10. I pochi punti all’attivo, appena 6, sono costati la panchina a Mario Somma, sostituito da Eziolino Capuano che ha domenica bagnato l’esordio con la vittoria a Torre del Greco, grazie alla doppietta di Cianci. Per la prima volta i rossoblu non hanno subìto reti, grazie evidentemente al cambio di modulo (3-5-1-1 anziché 4-2-3-1).

Particolare curioso: con Somma in panchina, il Potenza aveva segnato 9 gol nel primo tempo e solo 1 nella ripresa. Domenica,  Cianci ha sfatato il tabù firmando  entrambe le  realizzazioni dopo il riposo.  Contro il Bari non sarà in panchina Capuano, squalificato.

Con 12 reti all’attivo in 8 partite l’attacco rossoblu è il terzo più  prolifico del girone, inferiore solo a quello del Bari (16) e a quello super della Ternana (24). La metà dei gol, 6, sono stati realizzati da Cianci (barese, 24enne, alto 1,96 m. ceduto in prestito dal Teramo) di cui 1 su rigore, gli altri portano la firma degli attaccanti Salvemini (2), Baclet e Volpe, oltre al centrocampista Viteritti e al difensore Di Somma, tutti a quota 1.

I precedenti tra biancorossi e rossoblu in Basilicata non sono molti, appena 3. Il primo risale a oltre mezzo secolo fa, in serie B, a novembre del 1964 e si concluse con la vittoria dei lucani per 2-1. E’ stato il loro unico successo in assoluto: le due squadre si ritrovarono di fronte 4 anni dopo, sempre in B, sul campo neutro di Lecce e i biancorossi vinsero per 2-0. L’ultima partita risale a 44 anni fa, ad aprile 1976, in serie C, e finì con la vittoria di misura del Bari (1-0). Il quarto incontro era programmato nel girone di ritorno del campionato scorso ma non si giocò per la sospensione del torneo. Complessivamente, in trasferta con il Potenza i biancorossi hanno conquistato 2 successi e subìto 1 sconfitta, realizzando 4 reti e subendone 2.

La gara sarà diretta dal sig. Nicolò Marini, iscritto alla sezione di Trieste. E’ uno degli arbitri più esperti ed anziani come carriera, avendo esordito in Lega Pro oltre 4 anni fa, precisamente il 4 settembre 2016 nel girone A con Olbia-Lucchese (2-2). E’ giungo quindi alla quinta stagione in serie C e complessivamente è stato designato 56 volte, con il seguente ruolino: 22 vittorie per le formazioni di casa, 16 pareggi e ben 18 successi per le squadre  in trasferta, 257 ammonizioni, addirittura 21 espulsioni e 19 rigori concessi. Come si vede, è un arbitro decisamente severo. In questo campionato è alla quarta designazione: ha già arbitrato nel girone A Lecco-Carrarese (0-0) e nel girone meridionale 2 partite, Catania-Juve Stabia (1-0) e il derby Monopoli-Virtus Francavilla (1-3). Non ha mai incontrato il Bari, mentre con il Potenza ci sono due curiosi precedenti: nel campionato 2018/19 ha diretto Rieti-Potenza 1-5 e nella scorsa stagione è stato designato nuovamente per Rieti-Potenza, conclusa questa volta con un pareggio (1-1).

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV  da ELEVEN  SPORTS e ANTENNA SUD e in radiocronaca da RADIONORBA . Il fischio d’inizio allo stadio  “Alfredo Viviani”  è fissato alle ore 20.45.





About Peppino Accettura 312 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*