Auteri: «Contro la Ternana ho sbagliato scelte! Il torneo non è chiuso, ma dobbiamo trovare continuità. La difesa? Non è un problema…»



BARI – Finalmente ha avuto la possibilità di dire la sua in questo momento un po’ delicato per il Bari. Gaetano Auteri è intervenuto in conferenza stampa, rigorosamente a distanza a causa del suo isolamento forzato per positività al Covid, e ha voluto innanzitutto rassicurare tutti delle proprie condizioni. «Sto bene – ha esordito il mister dei biancorossi – anche se non mi posso muovere da casa. Aspetto con ansia di risultare negativo al tampone. Mi manca l’allenamento quotidiano sul campo».

Inevitabile che il discorso si incentrasse subito sulla prova offerta contro la Ternana, ma il 59enne siracusano non è apparso affatto sfiduciato: «I punti a disposizione sono tantissimi e noi abbiamo la forza, la sostanza e la compattezza per recuperare terreno. Sono convinto che potremo fare ancora ottime cose e che il campionato non sia affatto chiuso. Certo, abbiamo sbagliato la gara contro la Ternana e mi prendo tutte le mie responsabilità del caso. Alcune scelte le ho sbagliate, come ad esempio far giocare nuovamente Perotta, che aveva già nelle gambe due partite in 5 giorni, o De Risio o Antenucci che era reduce da un problema. Proprio quest’ultimo ha sbagliato un’occasione che in altri momenti non avrebbe fallito. Il fatto di non poter essere sul campo ha rappresentato anche un limite perché non ho avuto modo di capire appieno chi avesse recuperato dopo la partita di Potenza e chi no. Siamo stati timidi, abbiamo aggredito poco, abbiamo subito il loro palleggio arretrando senza ripartire con continuità e senza alzare il baricentro del gioco. Ad inizio ripresa abbiamo commesso un errore che ci è costato il gol e poi siamo rimasti in dieci. Nel finale abbiamo creato alcune occasioni importanti e abbiamo rischiato di pareggiarla, accettando il rischio di subire la terza rete che poi si è materializzata. Se avessimo fatto 2-2, avremmo parlato di una grande reazione in inferiorità numerica. Grandi problemi non ce ne sono, sebbene accetti le critiche e capisca che Bari sia una piazza che vuole tutto e subito».

Una problematica apparsa evidente agli occhi di molti è quella della condizione dei calciatori in rosa. A tal proposito, l’allenatore siciliano ha voluto fare una precisazione importante: «I calciatori che hanno iniziato a lavorare dall’inizio, ad agosto, con noi stanno bene. Gli altri, e cioè quelli che sono arrivati in seguito, non sono ancora al top. Complessivamente, però, ritengo che il gruppo dal punto di vista fisico stia bene. E’ chiaro che , recuperare la condizione di chi sta meno bene, non sia facile quando si gioca ogni tre giorni. Non credo che il Bari ammirato in altre occasioni non avesse personalità. Questo gruppo è composto da professionisti. Dobbiamo solo cercare di essere continui, ma occorre del tempo».

A chi invece ipotizza che qualche difficoltà incontrata dai suoi ragazzi sia riconducibile al modulo, l’ex Catanzaro ha voluto sgomberare il campo da qualsiasi dubbio: «In questo scorcio di torneo siamo stati molto duttili, alternando soluzioni di gioco e disponendoci con assetti tattici diversi. Da questo punto di vista non vedo criticità. Buona parte dei gol subiti sono arrivati o su rigore, o su tiri da 30 metri o su autogol. Non vedo quindi un problema difensivo e sono certo che lo dimostreremo. Vedo solo problemi di atteggiamento e mentalità. Non sono preoccupato, i campionati non si vincono adesso e quindi cerchiamo di mantenere la calma. Vi dico ora, in tempi non sospetti, che il Palermo a fine campionato sarà tra le prime…».

In chiusura Auteri ha parlato della prossima sfida: «In questo girone non ci sono squadre deboli. La Casertana ha giocatori di spessore come Fedato e Castaldo. Le partite sono tutte difficili, ma noi siamo in grado di andare lì e giocare da Bari, con intensità, determinazione ed aggressività. Sul campo dei campani ho sempre perso? Ci sarà una priva volta. Qualcuno pensa erroneamente che siamo sott’acqua…».





About Redazione barinelpallone 2918 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

2 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*