Andreoni: «Le parole non servono davvero! Sta a noi e al nostro sentimento di rivalsa il rialzarsi e tornare a vincere…»



Dopo un inizio stagione non dei migliori, Cristian Andreoni sembra essersi rimesso in carreggiata e si candida ad essere preso in considerazione da mister Auteri in vista dei prossimi impegni.

Il 28enne di Vaprio d’Adda è stato ospite di Telebari, media partner ufficiale della SSC Bari, e ha innanzitutto chiarito il suo attuale stato di forma: «Ora finalmente sto bene, sto lavorando al massimo per poter tornare e dare il mio contributo. Purtroppo la pubalgia mi ha limitato in questo avvio, spero di aver superato il problema, sebbene un po’ di fastidio ci sia ancora. Ci si convive e presto recupererò la condizione, di solito non mi ci vuole tempo. 
Quello che potrò dare spero di dimostrarlo in campo, le parole non servono davvero, ma vale in ogni situazione
».

Per superare il momento non felicissimo dei biancorossi, dopo la debacle contro la Ternana, il numero #27 dei galletti ha una ricetta che ha sempre portato frutti: «Noi possiamo solo lavorare al massimo come sempre fatto e, cosa più importante, dimostrare in campo il nostro valore. I momenti di difficoltà capitano, ma sta a noi e al nostro sentimento di rivalsa il rialzarsi e tornare a vincere».

Al termine del suo intervento, l’ex Ascoli ha confermato quanto sia importante il contributo “dal vivo” di Auteri e si è proiettato al prossimo impegno. «La presenza fisica del Mister ci manca – si legge sul sito internet ufficiale del club – è ovvio, ma il nostro staff è all’altezza per poter sopperire anche a questa difficoltà. A Caserta sappiamo bene cosa ci aspetta; l’unica risposta è in campo, voglia, cattiveria e forza. Sta a noi».





About Redazione barinelpallone 2926 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*