Il Bari cerca la vittoria al San Nicola contro un Catanzaro imbattuto da 5 turni. LA PRESENTAZIONE DEL MATCH



La capolista Ternana ha vinto, sia pure fatica, la nona partita consecutiva nell’anticipo del sabato a Vibo Valentia e costringe gli inseguitori a non accusare battute d’arresto. Il Teramo, 2° in classifica, gioca a Francavilla, la Turris rischia il 4° posto perché deve osservare il turno di riposo, e il Bari deve superare il Catanzaro, che viene da una serie utile 5 partite, per conservare intatto lo svantaggio di 7 punti.

Gli umbri hanno vinto solo nei minuti finali sul campo dei calabresi, rischiando addirittura una clamorosa sconfitta, ma hanno evidenziato che non sono imbattibili. La continuità è la caratteristica della formazione di Lucarelli e proprio la continuità Auteri chiede alla sua squadra che deve pensare a vincere senza guardare ai risultati della capolista che, lo ripetiamo, non può continuare a marciare a questo ritmo forsennato.

Secondo il tecnico biancorosso, per il Bari ci sono ampi margini di miglioramento e questo devono confermare Antenucci e compagni già contro i calabresi. I giocatori arrivati in ritardo stanno recuperando la condizione, così come pare completamente ristabilito anche Andreoni che dovrebbe giocare sin dall’inizio. Auteri punterà sicuramente sulla presenza dei tanti ex, a cominciare da lui per continuare con Di Cesare, Celiento, Maita, De Risio e D’Ursi.

Senza pubblico, ha perso rilevanza il fattore campo, ma è davvero incredibile lo scarso rendimento del Bari al “San Nicola”, dove ha conquistato solo 7 dei 12 punti disponibili. E’ necessaria una immediata inversione di tendenza perché ha fatto meglio  dei biancorossi quasi la metà delle formazioni del girone.

Invece il Catanzaro in trasferta ha ottenuto solo 6 punti sui 19 totali. La squadra di Calabro ha vinto ad Avellino, pareggiato sui campi di Vibonese, Casertana e Francavilla e perso a Potenza e Terni.  

Con 13 reti segnate in 11 gare, il Catanzaro è tra le squadre più prolifiche del girone. A parte Ternana (34) e Bari (23), meglio hanno fatto solo Turris (15)  e Teramo (14). Il goleador è Carlini (4 con 2 rigori), seguito dalla coppia di attaccanti Di Piazza-Evacuo, che hanno firmato 2 gol a testa. Con una sola realizzazione vengono poi Di Massimo, Risolo, Verna e Fazio.

I precedenti tra biancorossi e giallorossi in Puglia sono ben 19, compresa la gara giocata sul campo neutro di Lecce a marzo del 1974. Le due squadre si sono affrontate quasi sempre in serie B, 15 volte, 2 in C e 2 in Coppa Italia. La prima sfida risale a 85 anni fa, il 28 aprile 1935, e fu un successo biancorosso per 3-1. Il bilancio è favorevole al Bari in maniera schiacciante: 10 vittorie, 6 pareggi e solo 3 sconfitte, 29 reti segnate e 13 subìte. I biancorossi hanno vinto le ultime 2 gare, a ottobre dell’anno scorso in C e ad aprile del 2006 in B. L’ultima vittoria del Catanzaro  risale a oltre 33 anni fa, ottobre del 1987, allo Stadio della Vittoria.

La gara sarà diretta dal sig. Luca Zufferli, iscritto alla sezione di Udine. Classe 1990, ha cominciato ad arbitrare nel 2006. E’ alla quinta stagione nella CAN di Lega Pro ed ha esordito il 28 agosto 2016 in Lucchese-Piacenza 1-1 (girone A). In totale, ha diretto in serie C 63 partite facendo registrare questo ruolino: 27 successi per le squadre di casa, 20 pareggi e 16 vittorie per le formazioni impegnate in trasferta, 238 ammonizioni, 16 espulsioni e 20 rigori concessi. E’ considerato tra i migliori arbitri ma non sono mancate le contestazioni. Clamorose quelle del Como, ospite del Racing Roma a febbraio 2017, sconfitto nel finale su rigore decretato a conclusione di un’azione di contropiede susseguente a un atterramento in area laziale non rilevato di un giocatore comasco, e quella del Catanzaro, all’epoca allenato da Auteri, travolto in casa dalla Juve Stabia (0-3) a ottobre del 2018. In questa stagione ha già diretto nel girone B Arezzo-Perugia 0-1 e Padova-Sudtirol 2-0 e nel girone C Ternana-Potenza 3-0 e il derby siciliano Palermo-Catania 1-1. Ha 2 precedenti con il Bari, nel campionato scorso, avendo arbitrato Bari-Reggina 1-1 e Viterbese-Bari 1-1, e ben 4 con i calabresi: Catanzaro-Fondi Calcio 1-0 e Catanzaro-Virtus Francavilla 1-1 nel campionato 2017/18, Catanzaro-Juve Stabia 0-3 nel 2018/19 e Potenza-Catanzaro 2-0 nella stagione passata.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV  da ELEVEN  SPORTS e in radiocronaca da RADIONORBA . Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola”  è fissato alle ore 15.    





About Peppino Accettura 323 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*