Marras: «C’è rammarico e rabbia perché queste sono partite che non puoi lasciarti sfuggire. Se avessimo fatto subito gol…»

Le dichiarazioni dell'attaccante biancorosso al termine della gara contro la Turris



BARI – Al termine del match tra Bari e Turris, a presentarsi davanti ai microfoni dei giornalisti è stato Manuel Marras che ha così commentato quanto accaduto sul terreno del “San Nicola”: «Sicuramente c’è rammarico e rabbia perché queste sono partite che non puoi lasciarti sfuggire.  Questi sono certamente due punti persi e facciamo fatica a capire come non siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Le occasioni create sono davvero state troppe e il non aver vinto ci fa male».

Secondo la punta biancorossa, l’avversario ha avuto un modo di giocare che ha indotto i galletti a degli atteggiamenti specifici: «Loro hanno giocato molto bassi, con 5 uomini piantati dietro e non era facile trovare spazi tra le loro linee. Il loro gioco mi ha indotto a giocare in un certo modo».

Il rammarico per come sono andate le cose è davvero grande nel numero #10 dei pugliesi e i rimpianti sono tanti: «Se magari avessimo fatto gol subito su rigore, o avessimo segnato con Di Cesare, la partita sarebbe andata a finire in un altro modo».

Il 27enne genovese si è congedato dai microfoni della stampa sottolineando l’ottima condizione fisica del gruppo: «Stiamo bene e l’abbiamo dimostrato. Non credo sia facile restare per ottanta minuti nell’area avversaria, contro una squadra forte come la Turris. Quando vedi che, dopo 25 minuti, le cose non stanno andando bene e prendi tre traverse, un minimo di contraccolpo psicologico è normale avvertirlo. Resta comunque l’ottima prestazione della squadra».





About Tommaso Di Lernia 498 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*