Di ‘Cobra’ ce n’è uno solo, auguri Sandro Tovalieri! Dal Bari il regalo più bello: “Che partita ieri!” La nostra intervista

Attraverso il nostro portale l’ex attaccante ha voluto commentare la gara di Benevento e ringraziare tutti i tifosi per gli auguri di compleanno



Share
Tifosi baresi a Benevento
Tifosi baresi a Benevento

Il blitz del Bari a Benevento lo aveva desiderato fortemente anche l’ex bomber Sandro Tovalieri. La partita del ‘Vigorito’, pirotecnica, consegna ai biancorossi tre punti pesantissimi e che permettono di guardare al futuro con grande fiducia. Non poteva esserci regalo migliore per il suo 52esimo compleanno, dunque: “Beh, direi proprio di si…l’ho supplicata questa vittoria (ride, ndr), sono contento. Quello di ieri – dichiara ai nostri microfoni – è stato un colpo importantissimo, vincere sul campo di una formazione che non perdeva da cosi tanto tempo può dare una svolta importante al campionato. La B è difficile, ma se fai almeno 3-4 risultati importanti di fila puoi far paura a tutti. Spero che questa vittoria possa dare slancio”.

E ancora: “Si vede che la squadra è in crescita, i rinforzi arrivati sono importanti e c’è la possibilità di fare più gol. Floro Flores ha dato una qualità importante, si vede che è un giocatore abituato a stare a certi livelli. Ci sono tutti gli ingredienti per fare davvero bene, anche Galano è entrato bene nel contesto della squadra. Bisogna prendere consapevolezza delle proprie forze. E’ vero, bisogna aggiustare qualcosa dietro, ma la squadra piano piano per me entrerà in una condizione sempre più ottimale”.

Coi galletti Tovalieri centrò una storica promozione in A nella stagione 1993/94. In quel caso la gara della svolta, a suo dire, coincise col pareggio del ‘Franchi’ ed al cospetto della Fiorentina di Ranieri e Batistuta: “In B abbiamo avuto diverse partite significative. Forse la più importante della stagione fu la trasferta di Firenze. Pareggiammo 0-0 contro la super favorita di quel torneo, quel risultato ci rese consapevoli della nostra forza e della possibilità di poter centrare la promozione. Sfide eclatanti come quella di ieri, invece, le vedemmo in A, ad esempio mi torna in mente quel Bari-Milan terminato 3-5.”.

Non mancano i ringraziamenti ai tifosi per i tanti messaggi d’auguri e stima che gli stanno arrivando in queste ore: “Li abbraccio con affetto, mi stanno riempiendo di messaggi. Sono davvero carini, li porto tutti nel cuore. Ringrazio tutti, ringrazio soprattutto la città. E’ un amore che non finirà mai, più passano gli anni e più cresce. Sono felice per loro, mi auguro si possa tornare in Serie A al più presto”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*