Le pagelle di Bari-Frosinone: Furlan l’uomo partita

Diamo un voto ai biancorossi vincitori contro i ciciari



Federico Furlan, uomo partita di Bari-Frosinone 4-0
Federico Furlan, uomo partita di Bari-Frosinone 4-0

l biancorossi hanno regalato una grande soddisfazione ai quasi 22.000 tifosi accorsi al San Nicola (sfiorato il nuovo record stagionale). Sconfitta la capolista, la squadra di Colantuono deve difendere il 5° posto dagli attacchi delle altre 6 formazioni rimaste per ora in corsa per i play-off. E’ evidente che a questo punto é vietato ogni passo falso, sopratutto contro i prossimi 2 avversari, il Trapani, da affrontare in trasferta, e il Novara che sarà ospite al San Nicola.

MICAI
7
semaforo_verde I compagni costruiscono le vittorie e lui le difende. Anche contro il Frosinone non si è smentito: uscite tempestive anche fuori area, interventi sicuri in presa alta sui cross spioventi, 2 vere e proprie prodezze su conclusioni di Soddimo da oltre 20 metri e di Sammarco da distanza ravvicinata . OTTIMI RIFLESSI
 
TONUCCI
6,5
semaforo_verde Una partita tutto cuore e agonismo contro la coppia-gol più forte del campionato . Il suo ritorno in squadra ha dato più equilibrio e sicurezza al reparto arretrato biancorosso. C’E’ SEMPRE
 
SUAGHER
6
semaforo_verde La sua gara è durata solo poco più di mezzora: per un risentimento al ginocchio ha chiesto il cambio. Il suo uomo, Dionisi, gli è sfuggito una sola volta ma ha rimediato Micai anticipandolo con i piedi fuori dell’area di rigore. SFORTUNATO
 
MORAS
6
semaforo_verde E’ subentrato senza riscaldamento a Suagher. Qualche minuto dopo ha impegnato Micai trasformando un passaggio indietro in un vero e proprio tiro in porta. Comunque Dionisi è rimasto a secco. GRINTOSO
 
CAPRADOSSI
6
semaforo_verde Non è stato sicuro come in altre occasioni. Forse ha “sentito” troppo la gara contro la capolista e, tradiro anche dal forte vento che modificava le traiettorie del pallone, ha commesso alcuni errori evitabili nei disimpegni,lasciando troppo spazio a Dionisi. QUALCHE SBAVATURA
 
FURLAN
7
semaforo_verde Chiamato in piena emergenza da Colantuono, ha risposto nel migliore dei modi. E’ stato esemplare nell’azione del gol, avviata proprio da lui, poi sul lungo cross di Daprelà dall’altra fascia è stato prontissimo ad anticipare Mazzotta e a segnare di testa. UOMO PARTITA
 
ROMIZI
S.V.
semaforo_giallo Ha giocato gli ultimi 10 minuti al posto di Furlan. E’ riusito a tenere la palla lontano dall’area di rigore barese.         
 
BASHA
6,5
semaforo_verde Inserito nel centrocampo a quattro, si è posto in evidenza per il suo gioco essenziale e concreto. Ha mostrato una buona intesa con Brienza, partecipando attivamente alla costruzione del gioco. NESSUNA DISTRAZIONE
 
FEDELE
6,5
semaforo_verde E’ rientrato in squadra dopo una lunga assenza. Molto efficace il suo apporto in fase di copertura. Ha risentito di una sofferenza al ginocchio ma ha tirato fino in fondo. UN MURO
 
DAPRELA’
6,5
semaforo_verde Ha sfruttatoo la sua posizione di esterno alto per spingersi spesso in avanti: Ha rappresentato una vera e propria spine nel fianco della difesa laziale. Calibrato il suo lungo cross che ha consentito a Furlan di sbloccare il risultato. HA DATO LA SCOSSA
 
GALANO
6,5
semaforo_verde Non ha effettuato un tiro in porta ma è stato straordinario nella sua azione di “pendolino” lungo tutto il fronte dell’attacco biancorosso. Non si è risparmiato neppure nel collaborare in copertura con i compagni centrocampisti. GENEROSO
 
MACEK
6
semaforo_verde Ha sostituito Galano a metà ripresa per scelta tattica di Colantuono. Il ragazzo ceko ha preso in consegna Soddimo allo scopo di limitare il suo apporto alla reazione dei giocatori laziali una volta passati in svantaggio. VOLENTEROSO
 
FLORO FLORES
5,5
semaforo_rosso A causa delle posizioni più arretrate assunte da Galano e Brienza è rimasto per lunghi tratti abbandonato in avanti. Spesso anticipato dalla marcatura stringente dei difensori gialloblu ha avuto una sola palla gol su cross di Brienza ma il portiere ha respinto d’istinto. IN GIORNATA NO
 
BRIENZA
6,5
semaforo_verde Rientrato in squadra dopo aver saltato due partite per un malanno, il capitano biancorosso ha coperto una vasta zona del campo riuscendo a cucire la manovra barese. Ha cercato il gol da fuori area senza fortuna. GRANDE PERSONALITA’
 
Allenatore: COLANTUONO
7
semaforo_verde Per far fronte alle tante assenze per infortuni e alla squalifica di Sabelli, ha dovuto rivoluzionare la squadra anche tatticamente. I sostituti non hanno deluso , anzi contro la capolista il Bari ha giocato come una squadra compatta e funzionale. Anche l’approccio positivo ha contribuito a far dimenticare la delusione di Chiavari. TATTICA PERFETTA
 
Arbitro: sig. SIG. F. LA PENNA
5
semaforo_rosso Il direttore di gara romano non si è smentito, assegnando ben 7 cartellini gialli, 5 ai baresi e 2 ai laziali (sono 450 nei 5 campionati di B). Romizi è stato addirittura ammonito in panchina e sarà squalificato. Scontente entrambe le squadre per 2 rigori richiestri e non assegnati, per fallo di Mazzotta su Furlan e per un “mani” in area di Daprelà. NON CONVINCE





About Peppino Accettura 358 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*