Impeccabile in casa, discontinuo fuori. Bari, ora cambia tendenza in trasferta per diventare davvero grande

Al ‘San Nicola’ non ce n’è per nessuno, ma in trasferta la media è da metà classifica. Il percorso di crescita passa anche da qui



L'esultanza dei biancorossi al termine della gara vinta contro il Frosinone
L’esultanza dei biancorossi al termine della gara vinta contro il Frosinone

Al ‘San Nicola’ anche il Frosinone capolista ha dovuto arrendersi al Bari. Merito di una grande prova da parte dei ragazzi di Colantuono che, seppur con qualche assenza importante, sono riusciti a contenere le iniziative ciociare. Trovando allo stesso tempo il prezioso gol di testa di Furlan. Esteticamente non è stata una bella partita, ma in B molto spesso vince chi capitalizza di più e soprattutto chi concede meno. E i pugliesi sono, in questo caso, dalla parte dei vincitori e della ragione. In trasferta però c’è ancora da migliorare in termini di vittorie e punti: farlo è indispensabile per alimentare sogni d’altissima quota. E serve sterzare.

SAN NICOLA OK – Qualità e compattezza fanno dei pugliesi la quinta forza del campionato, ma non solo. Perché mai come in questa stagione il Bari sta facendo del ‘San Nicola’ una vera e propria roccaforte. Coi tre punti di oggi, il bilancio dopo 16 partite è di 10 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte. Dopo il 24 settembre 2016 nessun’altra compagine è riuscita a violare l’Astronave, dalle ceneri della disfatta contro il Benevento i galletti hanno avviato un graduale e costante processo di ricostruzione. Alcuni successi sono arrivati in scioltezza (Ternana, Trapani, Pro Vercelli, Brescia), altri con un pizzico di sofferenza (Cesena, Avellino, Vicenza). Su 46 punti totali, quelli conquistati tra le mura amiche sono 34. Da questo punto di vista le differenze con Stellone sono quasi impercettibili: dopo una falsa partenza, anche il tecnico ex Frosinone stava avendo buona sorte in terra barese (10 punti in 5 gare, 2 vittorie consecutive e un pareggio nelle ultime 3).

Bari-Frosinone 1-0: un'azione concitata in area ciociara
Bari-Frosinone 1-0: un’azione concitata in area ciociara

MAL DI TRASFERTA – Fuori casa le cose vanno diversamente. Sotto la gestione Colantuono qualcosa è cambiato: sicuramente nell’atteggiamento, nel cinismo e nella grinta, caratteristiche spesso venute meno con Stellone. Ma non ha portato ancora in dote quella media punti necessaria per mettersi al pari delle prime tre. Anche cosi si può spiegare il ritardo in classifica rispetto a Spal, Verona e Frosinone. La buona sorte in alcuni casi non ha neppure aiutato: basti pensare alle trasferte di Pisa o Ascoli, situazioni in cui il Bari ha dovuto fare a meno di alcuni elementi chiave, o magari Verona. Al ‘Bentegodi’ i galletti hanno avuto il merito di creare tanto ed il demerito di non capitalizzare quanto prodotto. Da dimenticare senza dubbio Cittadella e Chiavari, incoraggiante quella di Cesena e sorprendente è stata la prestazione di Benevento. In trasferta i punti raccolti in 14 gare sono 12 e frutto di 2 vittorie, 6 pareggi e 6 sconfitte. Sul bilancio, ovviamente, gravano anche le sconfitte di Novara, Latina e Frosinone. E qualche rimpianto legato ai pareggi con Vicenza e Ternana…raccolti sempre sotto la gestione Stellone.

OBIETTIVO CONTINUITA’ ESTERNA – E adesso alla finestra ci sono Trapani ed il Trapani. Una squadra in ripresa in questo inizio di ritorno (sarebbe in zona playoff, in attesa della sfida contro la Ternana) ed un campo, il ‘Provinciale’ di Erice, che non sorride dal 2014, anno della meravigliosa stagione fallimentare. Allora ci fu un 3-4 pirotecnico, ma i galletti ne uscirono vincitori e rafforzati: ora sarà un’altra storia, da una parte e dall’altra. Poi spazio alle spedizioni di Vercelli, La Spezia, Carpi, Salerno, Avellino e Ferrara. Tutti incontri (3 di questi possiamo considerarli potenziali scontri diretti) fondamentali per cercare almeno di consolidarsi nel miglior piazzamento playoff possibile. Se la sconfitta contro la Virtus Entella potrà considerarsi definitivamente un incidente di percorso lo sapremo soltanto nelle prossime puntate esterne. Dai Bari, tocca a te.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*