Monopoli, il ds Pelliccioni a Bari nel Pallone: “Soddisfatto del lavoro svolto da Tangorra. Mercato? Cerchiamo un altro attaccante, ma operiamo anche in uscita”

Le parole del dirigente biancoverde ai nostri microfoni



Share

Manca ancora un mese alla fine del calciomercato, ma il Monopoli si distingue tra le società più attive di questa sessione estiva. I tifosi al botteghino stanno rispondendo bene e con entusiasmo: prova ne è la sottoscrizione di oltre 800 abbonamenti (proroga con prezzi ridotti fino al 3 agosto, ndr). E buone sensazioni sulla stagione che verrà sembrano trasparire anche dalle parole di Alfio Pelliccioni. Intervistato dalla nostra redazione, il direttore sportivo ex Mantova ha fatto un breve bilancio sul lavoro svolto sin ora.

Buonasera signor Pelliccioni. Quale può essere il suo bilancio provvisorio sul Monopoli ad un mese dalla fine del mercato?
“Lo riterrei positivo, anche in base agli obiettivi che inizialmente ci eravamo prefissati e per il lavoro svolto. A Genga i ragazzi stanno lavorando bene. Il primo bilancio è sicuramente buono. Se il buongiorno si vede dal mattino la squadra potrà far bene nel prossimo campionato”.

La stagione partirà con la Coppa Italia di C. Gabbiani attesi da un girone ostico con Andria e Bisceglie.
“Ci aspettavamo questi accoppiamenti per ragioni geografiche. Personalmente vedo questa competizione importante in ottica di rodaggio per il prossimo campionato, ma non bisogna ugualmente sottovalutarla o svilirne l’importanza. Anzi”.

Tante le entrate, ma serve operare anche in uscita…
“Le cessioni sono un nodo dolente. Abbiamo 5 giocatori in uscita, non siamo ancora riusciti a cederli. Ci dobbiamo lavorare, sono un aspetto importante per il nostro mercato. Esposito rientra tra questi ed ha pretendenti, cosi come Ferrara. Molti di questi giocatori possono trovare spazio in molte squadre di Lega Pro, a mio avviso”.

In attacco si seguono profili come Razzitti ed Evacuo?
“Non ci sono trattative per loro, almeno per adesso. E’ vero però che stiamo cercando di reperire sul mercato un altro attaccante”.

Quanto manca per l’ufficialità di Tafa e Bacchetti? E Rota resterà in organico?

“Per quanto riguarda Tafa e Bacchetti è solo questione di giorni. Mancano solo delle carte. Per quanto riguarda Rota, invece, decideremo alla fine del ritiro. Ma si è comportato bene, ci sono ottime possibilità, può rientrare nel progetto”.

Quali le sue impressioni su Tangorra?
“Sta facendo bene anche lui. Sta lavorando seriamente e con impegno, personalmente sono soddisfatto”.

E l’entusiasmo dei tifosi cresce a dismisura. Siamo già oltre le 800 tessere sottoscritte…
“Sono rimasto molto sorpreso, stiamo rincorrendo record su record. Bene cosi”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*