Primavera, De Angelis a BNP: “Ricevute risposte importanti dai miei ragazzi. 3-4-3 anche in campionato? Vedremo”

Il commento del tecnico dei baby biancorossi al nostro portale



Stefano De Angelis, allenatore del Bari Primavera
Stefano De Angelis, allenatore del Bari Primavera

BITETTO (BA) – E sono due. Dopo l’Ascoli, il Bari Primavera mette in riga – anche se solo dopo i calci di rigore – il Crotone di mister Parisi ed accede al turno successivo di Coppa Italia. Questo il commento rilasciato al nostro portale dal tecnico Stefano De Angelis: “Bella soddisfazione. Oggi – dice – sono scesi in campo ragazzi che avevano giocato poco, la formazione per 7/11 è stata diversa rispetto a quella di sabato. Mi aspettavo determinate risposte, le ho avute nel modo migliore. Non avrei potuto chiedere di meglio. Siamo una squadra tosta, non molliamo mai ed anche quando non siamo belli da vedere. Daremo filo da torcere da tutti, le vittorie danno morale e fiducia. Il primo posto in campionato? Non guardiamo la classifica, penso solo alla crescita tecnico-tattica dei ragazzi”.

Il passaggio del turno è arrivato presentando un’interessante novità di modulo: “Oggi abbiamo giocato per la prima volta col 3-4-3, un sistema provato da soli due giorni. Ci siamo regolati pensando anche alla nuova struttura tattica adottata dalla squadra di Grosso. E’ giusto, pertanto, abituare in tal senso i più giovani. Non so se riproporremo questa soluzione anche in campionato, vedremo. Il Crotone? Può contare su un tecnico giovane, bravo e preparato. La forza dei calabresi, aldilà dell’esito della partita di oggi, resta fuori discussione”.

Il prossimo mese i baby biancorossi sfideranno la Lazio. Dagli spogliatoi si alza il coro ‘ce ne andiamo a Roma’: “Credo sia normale questo entusiasmo, i ragazzi ci tenevano a fare bella figura. Affrontare la Lazio sarà stimolante, ci penseremo a tempo debito. Ora serve recuperare le forze in vista della sfida contro l’Ascoli. I marchigiani hanno solo 4 punti ma possono contare su un sodalizio cattivo, corto, fisico ed arcigno. L’obiettivo principale resta la continuità”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*