Tim Cup Primavera: il Bari elimina il Crotone ai rigori, ora sotto con la Lazio… (VIDEO e FOTO)

I galletti al terzo turno affronteranno la Lazio in trasferta



Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)Questo Bari non muore mai: soffre ma vince grazie ai tiri dal dischetto. La squadra allenata da De Angelis supera il secondo turno eliminatorio di Tim Cup Primavera battendo il Crotone soltanto ai calci di rigore grazie all’errore dagli undici metri, decisivo per gli ospiti, del capitano Villa, il cui tiro ha scheggiato il palo alla destra del portiere biancorosso Zinfollino finendo fuori e scatenando la festa dei galletti che nel prossimo turno se la vedranno con la Lazio a Roma.

LA PARTITA – Il Bari si schiera con il 3-4-3, mentre il Crotone inizia col 4-3-3 per poi passare al 3-4-1-2 nel corso del match. Il primo tempo inizia con la squadra di casa vicinissima al gol al 4′ con un colpo di testa di Lella, classe 2000, che sfiora di poco la traversa. E’ il Bari a fare la partita ma al 13′ è il Crotone a rendersi pericoloso con un cross insidioso in area biancorossa sul quale si presenta Dentamaro che risolve spazzando via il pallone. Al 20′ sono ancora i galletti a sfiorare la rete con Coratella che, smarcatosi nell’area ospite, sbaglia clamorosamente il gol. Al 30′ i biancorossi trovano il possibile vantaggio con una bella rovesciata di Coratella che, però, si trova in fuorigioco e quindi si vede annullare dal direttore di gara la rete. Primo tempo piuttosto equilibrato con azioni da entrambe le parti, con leggere prevalenza della squadra di casa.

Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)Il secondo tempo è tutto un’altra partita con i biancorossi che subiscono in avvio le ripartenze degli ospiti rischiando al 3′ per un tiro di Borello su cui si ripara in angolo Dentamaro. Al 9′ il centrocampista biancorosso De Amicis si rende pericoloso con un ottimo colpo di testa, con il portiere del Crotone che si rifugia in angolo. Al 17′ è ancora il Bari ad avere un’azione importante con un fantastico bolide di Caferra che sfiora l’incrocio dei pali. Nonostante questi acuti dei biancorossi sono ancora gli ospiti ad essere padroni del campo facendo soffrire la retroguardia barese. Al 37′ è il Bari con una spettacolare azione in contropiede ad andare, ancora una volta, vicino al vantaggio con un ottimo cross di Petruccetti sul quale Maffei non riesce a colpire di testa il pallone e la difesa ospite si salva. La ripresa, come il primo tempo, si conclude a reti inviolate. Si va ai supplementari.

SUPPLEMENTARI – Nei tempi supplementari il match continua a rimanere equilibrato con le squadre che si scoprono molto alla ricerca del gol, che permetterebbe loro di passare il turno eliminatorio. Unica azione degna di nota è del Bari che, all’11’ sfiora la rete con un colpo di testa di Dentamaro, abile a sfruttare un cross da calcio d’angolo di Cabella, che va di poco alto sopra la traversa. Ancora una volta le due compagini non riescono a sbloccare il match che si conclude 0-0.

Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)TIRI DI RIGORE AL CARDIOPALMA – I tiri dal dischetto fra Bari e Crotone risultano non essere adatti ai deboli di cuore. Infatti, i biancorossi sbagliano il primo rigore con Cabella che spara alto sopra la traversa e sono gli ospiti a passare in vantaggio con Falzetta. Successivamente al terzo rigore Pesce, centrocampista dei galletti, trasforma, mentre è il Crotone stavolta a sbagliare il tiro dagli undici metri con Araldo, il cui rigore viene parato da Zinfollino, dunque squadre di nuovo in parità. Ma al quinto rigore, che potrebbe essere decisivo, è l’estremo difensore ospite ad intuire il tiro dal dischetto di Viola che dunque sbaglia. Quando ormai sembra essere vicina la vittoria dei calabresi, anche Carrozza sbaglia il tiro dagli undici metri e dunque si continua. Il sesto rigore risulta essere decisivo con Coratella che realizza il gol con un tiro perfetto, mentre è ancora il Crotone a sbagliare con il proprio capitano Villa dagli undici metri decretando vincitori i biancorossi.

Tabellino
BARI-CROTONE 4-3 d.c.r. (0-0 d.t.s.)
BARI(3-4-3): Zinfollino, Dentamaro, Schirone, Cabella, Di Cosmo(32′ s.t. Viola), Pesce, Lella (8′ s.t. Petruccetti), D’Amicis, Coratella, Manzari, Chinapah (16′ s.t. Maffei). A disp. : Rizzitano, Tedone, Vaccaro, Viola, Giosu, Petrosino, Sgaramella, Lupo, Afonso Calefe, Romanazzo, Maffei, Petruccetti. Allenatore: De Angelis.
CROTONE(4-3-3): Figliuzzi, Paparo, Infusino, Villa, Liviera Zugiani, Cuomo, Borello (30′ s.t. Carrozza) , Campanile(10′ s.t. Araldo), Diletto (2′ p.t.s. Falzetta), Gennari, Sapone. A disp. : Macci, Marino, Multari, Carrozza, Araldo, Figini, Falzetta. Allenatore: Parisi.
ARBITRO: Sig. Maranesi di Ciampino.
AMMONITI: 18′ p.t. Gennari (Crotone) , 36′ p.t. Liviera Zugiani(Crotone), 29′ s.t. Pesce (Bari), 33′ s.t. D’Amicis(Bari), 42′ Diletto (Crotone).

FOTO

Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)
Bari-Crotone Primavera (Coppa Italia)





About Francesco Margiotta 835 Articoli
Collaboratore e Giornalista Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*