SERIE D – Il Taranto spezza l’imbattibilità dei gialloblù, il Gravina cade in casa di misura

Decide una rete di Ancora nella ripresa (0-1)



Gravina-Taranto 0-1Una rete realizzata a metà della ripresa condanna il Gravina al primo stop in campionato nella gara infrasettimanale contro il Taranto al “Vicino”. Una gara contratta e priva di particolari emozioni (soprattutto nella ripresa), merito di due squadre ben messe in campo e pronte ad annullarsi. Un incontro che ha visto però una bella cornice di pubblico, complice la bella giornata di sole nonostante l’orario di inizio, sebbene priva dei tifosi ospiti per le restrizioni emesse nei giorni scorsi. Nel primo tempo le due squadre hanno provato a creare grattacapi alle rispettive retroguardie soprattutto con tiri dal limite e calci piazzati. È il caso di Balzano per i locali in tre circostanze (10’, 16’ e 41’) e Crucitti per gli ospiti (30’) senza però sortire effetti particolari. Gli ionici si fanno poi pericolosi sia col colpo di testa (fuori) di D’Aiello al 38’ e soprattutto con la botta quasi a colpo sicuro di Aleksic (42’) prodigiosamente sventata da un grande Loliva.

Nella ripresa inizia bene il Gravina che spinge con maggiore convinzione alla ricerca del vantaggio, sebbene senza costruire nitide palle gol. Al 26’ arriva, però, il gol di Ancora che, approfittando di un’incertezza difensiva gialloblù, decide la gara. Il forcing dei locali non comporterà variazioni di rilievo fino alla fine; sarà il Taranto, anzi, a sfiorare ancora con Aleksic il gol del raddoppio nei minuti finali. [di Domingo Mastromatteo, Responsabile Area Stampa FBC Gravina]

Tabellino
FBC GRAVINA – TARANTO 0-1
FBC GRAVINA: Loliva, Panebianco, Ferraioli (dal 33’ st Salatino), Mbida (dal 33’ st Selvaggio), Cacace, Anaclerio, Gava, Balzano (dal 22’ st Chiaradia), Picci, Leonetti, Gargiulo (dal 22’ st Cardinale). A disposizione: Romaniello, D’Orsi, Ceglie, Ondo, Lanzillotta. Allenatore: Deleonardis.
TARANTO: Pellegrino, Corso, D’Aiello, Crucitti, Ancora (dal 33’ st Diakitè), Aleksic, Bilotta, Miale (dal 19’ st Rosania), Palumbo (dal 49’ st Lorefice), Galdean (dal 38’ st Milizia), Li Gotti. A disposizione: Spataro, Tandara, Rizzo, Boccadamo, Giorgio. Allenatore: Cazzarò.
ARBITRO: Fabio Tucci di Ostia Lido.
RETI: al 26’ st Ancora (T).
AMMONITI: Leonetti e Panebianco (G); Aleksic (T).
NOTE: spettatori: 2.500 circa. Recuperi: 1’ pt, 7’ st.





About Redazione barinelpallone 3182 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*