SERIE D – Una straripante FBC Gravina demolisce la Turris tra le mura amiche

I gialloblù si impongono per 4-1 contro la formazione campana



Share

FBC Gravina-Turris 4-1Voleva dar continuità rispetto all’ottimo pareggio di Potenza e così è stato. L’FBC Gravina fa un sol boccone della modesta Turris imponendosi per 4-1 al termine di una gara quasi mai messa in discussione, ritrovando la vittoria al Vicino che mancava da oltre due mesi (la vittoria contro il Francavilla del 17 settembre scorso con analogo punteggio). Mister Doudou (Deleonardis fuori per un turno dopo l’allontanamento a Potenza) opta per Salatino-Leonetti in attacco con le colonne difensive rappresentate da Anaclerio-Cacace-D’orsi, mentre a centrocampo si accomodano Gava, Balzano e Mbida con Gargiulo e Selvaggio sulle fasce. Dopo un paio di occasioni per parte (il colpo di testa al 5′ di Borriello parato da Loliva e il tiro alto di Gargiulo al 9′), il Gravina passa grazie Leonetti che al 22′ batte Testa da posizione comoda. Lo stesso attaccante andriese è costretto a lasciare il posto a Picci dopo cinque minuti (affaticamento) e il Gravina ne risente a tratti. Al 44′ grande occasione per gli ospiti che con Improta sciupano il gol del pari.

Nella ripresa il Gravina riparte col piglio giusto e già al 6′ trova il gol del doppio vantaggio, questa volta con Salatino, abile a ribadire in rete una palla comodamente messagli a disposizione dopo uno svarione difensivo dei campani. Il Gravina gioca sul velluto e costruisce ulteriori palle gol per arrotondare il punteggio, come ad esempio il bolide scagliato da Mbida alla mezz’ora su contropiede terminato poco alto. Al 34′ però Gargiulo aggancia in area Longobardi e il sig. Ancora indica il dischetto del rigore senza esitazioni. La realizzazione è di Improta che angola ottimamente la battuta nonostante Loliva avesse ‘battezzato’ il lato esatto. Il gol ospite non spaventa i gravinesi che solo dopo appena 2′ realizzano il gol del 3-1 con una pregevole girata di testa di D’Orsi sugli sviluppi di un corner. Menzione speciale per la traversa colpita da Picci sul finale di gara dopo aver scartato anche Testa. Il confronto si chiude con la marcatura di Deleonardis a tempo scaduto (primo gol in serie D per il classe ‘2000) abile a ribadire in rete una palla vagante dopo un assolo dello stesso Picci.

Il Gravina mette così in cassaforte tre preziosi punti che gli permettono di guardare con fiducia al prossimo impegno, vale a dire il derby della Murgia contro la Team Altamura in programma al D’Angelo domenica 3 dicembre. [Domingo Mastromatteo – Responsabile Area Stampa FBC Gravina]

Tabellino
FBC GRAVINA–TURRIS 4-1
FBC GRAVINA (3-5-2): Loliva, Selvaggio (dal 1′ st Ceglie), Gargiulo, Cacace, D’Orsi, Anaclerio, Balzano, Mbida, Gava (dal 37′ st Cicala), Leonetti (dal 30′ pt Picci), Salatino (dal 29′ st Deleonardis). A disposizione: Romaniello, Panebianco, Dininno, Ferraioli, Cardinale. Allenatore: Diaw Doudou (squalificato per un turno Deleonardis).
TURRIS (4-4-2): Testa, Esempio (dal 22′ st Sorriso), Piacente, Pontillo, Sall, Guastamacchia, Improta, Visciano, Longobardi, Borriello (dal 29′ pt Valentino), Liberti (dal 19′ st De Simone). A disposizione: Ferrara, Gazzaneo, Gaglione, Donnarumma, Alieu, Pagano. Allenatore: Carannante.
ARBITRO: sig. Ancora della Sezione di Roma 1.
MARCATORI: 22′ pt Leonetti (G), 6′ st Salatino (G), 34′ st rig. Improta (T), 36′ st D’Orsi (G), 47′ st Deleonardis (G).
AMMONITI: Anaclerio (G); Esempio, Pontillo e Improta (T).
NOTE: spettatori: circa 1.500. Recupero: 3′ pt, 3′ st.





About Redazione barinelpallone 3538 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*