Monopoli, Tangorra: “Affronteremo un Cosenza arrembante. Limiti? Dobbiamo tornare a far gol”

Così il mister: "A volte degli episodi favorevoli possono cambiar tutto. Cappiello e Ricucci ancora out perchè..."



Share

Adesso è vietato sbagliare. Archiviati i test contro le big, mister Tangorra prepara il suo Monopoli alla difficile trasferta di domani contro il Cosenza. Il copione sarà ben diverso rispetto a quello dell’andata, i silani sono in forma: “Mi aspetto – dichiara in conferenza stampa – un Cosenza arrembante ed in fiducia, non sarà quello dell’andata. Dal loro allenatore, poi, io posso solo imparare. Non sarà una gara decisiva per noi, ma avrà la sua importanza. Serve un risultato positivo, possiamo tornare a far vedere quello che abbiamo fatto ad inizio campionato. Noi sotto esame? E’ il nostro mestiere, siamo legati ai risultati. Vale soprattutto per gli allenatori. Ciò fa parte della nostra cultura, personalmente cerco di fare del mio meglio. Aldilà delle pressioni”.

Dove devono migliorare i biancoverdi? “Sicuramente il reparto offensivo. Ci siamo confrontati con gli attaccanti, lavoriamo sul campo e altro non si può fare. Servono più fiducia e convinzione quando i risultati non arrivano. A Lecce abbiamo sciupato diverse palle gol. Il calcio è bello e strano per gli episodi che, talvolta, possono venirti incontro favorevolmente. Mavretic? Sta recuperando, lo vedo come mezzala o trequartista. Non come punta, fa più fatica e non può girare di spalle”.

Flash finale su Ricucci e Cappiello, unici indisponibili: “Il primo si è riunito al gruppo da inizio settimana, ci sarà dopo la sosta. Cappiello ha avuto altri problemi, è ancora alle prese con allenamenti differenziati”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*