Galigani a BNP: “Bari nel girone I? Ordine pubblico. Ma l’organico vale e Cornacchini è capace”

La nostra intervista al dirigente sportivo romano



Intervistato dalla nostra redazione, l’esperto dirigente sportivo Vittorio Galigani commenta la scelta di posizionare il Bari nel girone I di Serie D: “E’ una scelta dettata dalle esigenze di ordine pubblico. So che ci sono state segnalazioni dall’Osservatorio, ci sono state pressione per timori di disordini in caso di inserimento nel girone H. Cosi tutti si sono uniformati a questo tipo di decisione. Non tutti, ovviamente, possono essere contenti per questa scelta. Comprendo i tifosi del Bari, parliamo di trasferte lontane e scomode. Ma la decisione non credo sia dipesa strettamente dalla Lega Nazionale Dilettanti”.

Questa squadra, in ogni caso, è ritenuta forte e competitiva, al netto delle insidie classiche della Serie D: “In questo campionato, dove ad essere promossa è solo una squadra, ci sono inevitabilmente fattori importanti. L’organico è sicuramente molto competitivo, ci sarà da lottare. La rosa è di tutto rispetto e conosco Cornacchini. L’ho avuto a Fano, è un ragazzo in gamba. Una persona positiva e soprattutto capace. Ha vinto anche un campionato Il carattere, poi, dovrà aiutare a formarlo la società all’interno del gruppo. E De Laurentiis a livello di solidità economica non si discute”.





About Domenico Brandonisio 2279 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*