Antenucci regala al Bari tre punti importanti, contro il Catanzaro finisce 1-0 sotto la pioggia



BARI – Sotto una pioggia novembrina, nella 13° giornata del girone C di Serie C, il Bari batte il Catanzaro grazie ad un gol di Antenucci nel secondo tempo e resta sulla scia della capolista Ternana. I biancorossi trovano durante la gara qualche difficoltà a dipanare il proprio gioco, un po’ per merito dei giallorossi di mister Calabro, che si difendono con ordine senza disdegnare qualche sortita offensiva, un po’ per il campo pesante, soprattutto negli ultimi 20 minuti. Tre punti però importanti, quelli guadagnati dai galletti che danno fiducia e morale, in attesa di tempi migliori.

LE FORMAZIONI
Mister Auteri conta sul rientro di Perrotta dopo la squalifica di una giornata, ma non lo schiera dall’inizio, preferendo Sabbione al centro del reparto arretrato, affiancato da Celiento e Di Cesare. A centrocampo c’è la coppia di ex Maita-De Risio, con Ciofani e D’Orazio a giostrare sulle corsie esterne. In attacco nulla di nuovo: su Antenucci, Marras e D’Ursi si fa affidamento per scardinare la difesa calabrese.
Mister Calabro scioglie gli ultimi dubbi e schiera la solita difesa a tre con Riccardi centrale e con Fazio e Pinna, preferito a Martinelli, laterali. A centrocampo Contessa e Casoli presidiano le fasce, mentre Carlini giostra come al solito alle spalle delle punte Di Massimo e Di Piazza, che vince il ballottaggio con Curiale ed Evacuo.

LA GARA
Il Bari è sin da subito molto propositivo, ma il primo vero pericolo per gli avversari lo crea Maita al 10’ quando l’ex Catanzaro fa esplodere un destro poderoso che Branduani respinge con qualche difficoltà. Qualche istante dopo è D’Ursi a provarci con un rasoterra diagonale che però termina in fallo laterale dalla parte opposta. Al 22’ Marras è costretto a lasciare il campo per una botta e a fare spazio a Citro, mentre al 27’ i giallorossi si affacciano dalle parti di Frattali con Di Massimo che, al termine di un’azione di contropiede, manda sul fondo di piatto. Intorno alla mezzora Maita si fa notare nuovamente con un velenoso rasoterra che sfiora il palo e, subito dopo, è De Risio a scagliare una bomba da fuori area che costringe il portiere ospite a salvarsi in corner. Il primo tempo si conclude senza altre grosse emozioni.
Ad inizio ripresa i galletti spingono sull’acceleratore e al 6’ Antenucci, servito da una pennellata di Citro, colpisce di testa, ma Branduani è reattivo e devia in angolo, sugli sviluppi del quale è Sabbione a non in quadrare la porta da posizione favorevole. All’11’ i padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio: Maita prende la mira da fuori area e colpisce la traversa anche grazie alla deviazione di Riccardi.  Un minuto dopo, però, arriva il tanto sospirato gol. Antenucci si destreggia bene dentro l’area e centra l’incrocio dei pali di destro portando in vantaggio il Bari. Auteri richiama in panchina D’Ursi e D’Orazio per inserire Montalto e Semenzato. Dopo un’altra conclusione di Maita che finisce di poco al lato, i calabresi tentano una reazione con un destro di Garufo ben controllato da Frattali. Al 26’ Montalto spedisce alto di sinistro, ma ormai il match è condizionato dalla pioggia divenuta progressivamente sempre più battente. Nel finale i galletti si cautelano con l’inserimento di Bianco al posto di Antenucci e rischiano il pari, evitato in extremis da Sabbione che salva la sua porta a pochi istanti dal termine sulla torre di Evacuo. La sfida termina con l’espulsione di Contessa e con una vittoria importante per la formazione di mister Auteri che avrà tempo, come dice il suo allenatore, di confermare i progressi e migliorare sempre più.

Tabellino
BARI-CATANZARO 1-0
BARI
(3-4-3): Frattali; Celiento, Sabbione, Di Cesare; Ciofani, De Risio, Maita, D’Orazio (dal 13′ st Semenzato); Marras (dal 22′ pt Citro), Antenucci (dal 41′ st Bianco), D’Ursi (dal 13′ st Montalto). A disposizione: Marfella, Andreoni, Perrotta, Corsinelli, Lollo, Hamlili, Candellone, Simeri. Allenatore: G.Auteri.
CATANZARO
(3-4-1-2): Branduani; Fazio, Riccardi (dal 32′ st Curiale), Pinna; Casoli, Verna (dal 25′ st Corapi), Risolo, Contessa; Carlini (dal 37′ st Baldassin); Di Piazza (dal 25′ st Evacuo), Di Massimo (dal 1′ st Garufo). A disposizione: Iannì, Di Gennaro, Salines, Riggio, Martinelli, Evan’s, Altobelli. Allenatore: A.Calabro.
ARBITRO
: sig. L.Zufferli della sez. di Udine. Assistenti: M.Massimino della sezione di Cuneo e C.Gualtieri della sezione di Asti.
RETI: al 12′ st Antenucci (B).
AMMONITI
: D’Orazio e Celiento (B); Risolo (C).
ESPULSI
: al 48′ st Contessa (C) per doppia ammonizione.
NOTE
: cielo nuvoloso e rovesci piovosi, terreno leggermente scivoloso, ma in buone condizioni; angoli: 4-3 per il Bari; recuperi: 1′ pt e 4′ st; gara giocata senza spettatori per protocollo anti Covid; un minuto di raccoglimento osservato prima del fischio d’inizio per la recente scomparsa di Diego Armando Maradona.





About Tommaso Di Lernia 554 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*