Bari-Catanzaro, le pagelle dei biancorossi: Maita fa ripartire l’azione, D’Ursi si perde sotto porta…



BARI – Il Bari supera con pieno merito il Catanzaro in una giornata in cui la Ternana vince a fatica contro la Vibonese, rischiando grosso, e il Teramo non va oltre il pari a Francavilla.

La Turris ha osservato il turno di riposo e la classifica di conseguenza si é allungata. Va bene così. La squadra biancorossa deve pensare agli avversari partita per partita e guardare solo al risultato.

Gli scontri diretti tra le prime della classe possono portare dei vantaggi ma a condizione di non sbagliare più.

Diamo un voto ai giocatori biancorossi schierati in campo da mister Auteri contro i giallorossi

FRATTALI
6,5semaforo_verde
  L’intervento più impegnativo è stato dopo appena 35″ per bloccare un tiro di Casoli scagliato da metà campo. Fino alla fine è stato attento e tempestivo nelle uscite per bloccare i cross che piovevano nella sua area. RASSICURANTE
CELIENTO
6,5semaforo_verde
  Ha badato soprattutto a difendere, considerato che i calabresi hanno schierato 2 punte fisse, ma non ha risparmiato le discese raddoppiando sulla fascia con Ciofani e servendo numerosi traversoni nell’area giallorossa. CONVINCENTE
SABBIONE
6,5semaforo_verde
  Anche lui è stato impegnato a frenare i tentativi degli attaccanti giallorossi, proteggendo con successo porta e portiere. Sugli angoli e i calci piazzati si è spinto fin dentro l’area calabrese. PERFETTO IN CHIUSURA
DI CESARE
6,5semaforo_verde
  E’ tornato a giganteggiare davanti a Frattali, spazzando l’area di testa o con i piedi senza alcuna esitazione o incertezza. Ha tentato anche di sorprendere gli avversari con qualche ripartenza sulle seconde palle. SPAZZA L’AREA
CIOFANI
6,5semaforo_verde
  Ha presidiato la fascia destra, chiudendo ogni varco alle iniziative dei centrocampisti catanzaresi che hanno tentato di allargarsi visto che non riuscivano a sfondare al centro. Ottimi alcuni interventi difensivi. NON SI DISTRAE
MAITA
7,5semaforo_verde
  Cresce di partita in partita. Il riposo di domenica scorsa gli ha fatto bene perché ha letteralmente preso in mano la squadra giostrando a tutto campo e impostando il gioco, ma è stato anche molto pericoloso nel tiro dalla distanza e poco prima del gol ha centrato la traversa a portiere battuto. FA RIPARTIRE L’AZIONE
DE RISIO
7semaforo_verde
  Auteri ha ricostituito la coppia che aveva a Catanzaro e i due si completano a perfezione. Maita gioca un po’ più avanti e lui parte da dietro e si occupa soprattutto di spegnere le fonti del gioco avversario. Un suo siluro da 30 metri è stato deviato dal portiere. LOTTA E IMPOSTA
D’ORAZIO
6semaforo_verde
  All’inizio è stato un po’ trascurato perché il gioco si sviluppava sull’altra fascia, poi ha ripreso come suo solito a scendere e lanciare nell’area calabrese palloni non sempre efficaci. Si è fatto ammonire all’uscita per perdita di tempo. INGENUO
SEMENZATO
6semaforo_verde
  Auteri lo ha mandato in campo al posto di D’Orazio subito dopo il gol per dare maggiore consistenza al filtro di centrocampo. CONTINUO
MARRAS
6semaforo_verde
  Ha spaziato per tutto il campo fino a metà del primo tempo, quando ha dovuto uscire per un problema alla gamba, probabilmente di natura muscolare. PASSO DIVERSO
CITRO
6,5semaforo_verde
  E’ subentrato all’infortunato Marras ed è stato molto utile ai compagni per i passaggi smarcanti effettuati. Ha il merito di aver visto Antenucci libero in area e di avergli fornito l’assist per il gol. UOMO ASSIST
ANTENUCCI
7semaforo_verde
  Ha realizzato il gol con una botta di destro che ha lasciato di stucco il portiere. E’ in grado di risolvere la partita in qualsiasi momento con una prodezza. Ha pure sfiorato più volte il raddoppio. E’ arrivato al sesto gol stagionale senza usufruire di rigori. PIEDE FATATO
BIANCO
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito un esausto Antenucci per rinforzare il centrocampo di fronte al forcing disperato dei calabresi alla ricerca del pareggio.  
D’URSI
6semaforo_verde
  Si è spostato spesso al centro dell’attacco e si è impegnato a fondo alla ricerca del gol ma non è stato fortunato in un paio di occasioni. Dopo il gol ha lasciato il posto a Montalto. SI PERDE SOTTOPORTA
MONTALTO
7semaforo_verde
  E’ entrato in campo subito dopo il vantaggio del Bari per fornire maggior peso fisico all’attacco. Ha lottato come un leone sul campo pesantissimo e si è reso pericoloso sottoporta. UN GUERRIERO
 
Allenatore: AUTERI
6,5semaforo_verde
  La squadra ha risposto pienamente alle richieste del tecnico che desiderava intensità e continuità. Nonostante il terreno pesante e un avversario di tutto rispetto, i biancorossi hanno dominato per quasi tutto l’incontro. Tante le note positive, a cominciare dall’intesa raggiunta dalla coppia Maita-De Risio e dalla ritrovata solidità della difesa per finire alla capacità di Antenucci di sfruttare le palle gol con un tocco di classe. Questo successo costituisce una tappa importante sulla strada della costruzione della squadra secondo le idee di Auteri. COSTRUISCE UN SUCCESSO MERITATO
Arbitro: Sig. ZUFFERLI
6,5semaforo_verde
  L’arbitro di Udine ha tenuto in pugno una partita contraddistinta dalle frequenti proteste dei giocatori, soprattutto dei calabresi. Nulla da dire sui 5 cartellini gialli, 2 dei quali diretti a Contessa, che ha dovuto lasciare il campo in anticipo nei minuti di recupero. PRECISO





About Peppino Accettura 352 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*