Scienza: «Non si può buttare via punti in questo modo! Cianci ha un conto in sospeso con noi, ci fa sempre male…»

Le dichiarazioni dell'allenatore biancoverde al termine del derby perso a Bari



BARI – Al termine del derby perso di misura dal Monopoli a Bari, Giuseppe Scienza è intervenuto nel post gara ai microfoni dei giornalisti per commentare l’esito della sfida giocata al “San Nicola” ed ha approfittato per avere un piccolo sfogo. «Sarà la decima partita che commentiamo dopo aver perso o pareggiato per un episodio strano – ha esordito l’allenatore del Monopoli – è proprio un anno così! Ho la pressione alta, non ce la faccio più! Non si può buttare via punti in questo modo».

Il mister dei biancoverdi ha poi parlato dei suoi ragazzi resisi colpevoli dell’errore commesso nel finale, quando Cianci ha trovato lo spunto vincente: «Chiarisco che non ce l’ho col ragazzo, è stato il primo che ho abbracciato. Sbaglio io, sbaglia lui, sbaglia l’attaccante un rigore. Giacomo, il nostro portiere, è fortissimo ed ha disputato una bellissima partita stasera. Mi chiedo come possa essere possibile che si sia verificato un errore del genere. Non so cosa dirgli perché è talmente evidente l’errore».

Secondo il 54enne di Domodossola la prova della sua compagine, nonostante qualche sbavatura, è stata tutt’altro che negativa: «Abbiamo sbagliato noi perché magari eravamo meno lucidi ma, quando abbiamo mosso palla al meglio, siamo arrivati nella loro trequarti sempre bene. Poi abbiamo sbagliato a imbucare e a mettere la palla giusta, ma nel primo tempo siamo stati tante volte pericolosi. Mi riferisco ad esempio al palo di Tazzer che è stato clamoroso e che secondo me avrebbe dato una mazzata grossa al Bari. Loro poi hanno comunque disputato un buon secondo tempo, sebbene non abbiano fatto tiri in porta. Possiamo commentare finché si vuole l’aggressività, ma io di conclusioni non ne contate. Abbiamo contenuto bene un avversario che comunque sia, nonostante le difficoltà, lì davanti è sempre una signora squadra».

L’ex Chiasso è rammaricato anche perché ultimamente si era visto un Monopoli in crescita: «Da gennaio abbiamo ripreso a correre e a giocare a discreti ritmi. Stasera abbiamo perso perché abbiamo commesso un errore, ma questo non vuole essere un alibi, io non mi nascondo mai. Siamo stati discretamente organizzati e dignitosi. Nella ripresa è purtroppo venuta fuori un po’ di fatica e avremmo dovuto e potuto fare molto meglio, anche perché si vedeva che il Bari giocava poco sciolto. Abbiamo concesso agli avversari solo un possesso sterile con i difensori, ma non abbiamo mai sofferto niente. Certo è che Marras e D’Ursi alla lunga qualcosa la creano sempre perché sono giocatori molto forti. Cianci? Con noi sembra avere un conto in sospeso, ci fa sempre male».

Il tecnico dei gabbiani si è congedato con un’ultima riflessione: «Ripartiamo da un buon primo tempo. Concordo che nel secondo non siamo stati brillanti e precisi nel ripartire. Lo giustifico con un po’ di fatica che si è accumulata. Non abbiamo potuto fare grosse rotazioni per tanti motivi. E’ un peccato».





About Redazione barinelpallone 3216 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*