Allenamenti Bari: tornano a disposizione Antenucci e Rolando. Palestra e fisioterapia per Cianci e Minelli…



Il Bari ha ripreso ad allenarsi nel pomeriggio in vista del prossimo impegno che vedrà i biancorossi ospitare sabato 27 febbraio al “San Nicola” il Foggia per dar vita ad un derby molto sentito dalle tifoserie.

Come riportato nel consueto bollettino quotidiano della società, dopo una prima parte trascorsa in sala video e una parte dedicata alla mobilità articolare in palestra svolta da tutto il gruppo, il lavoro in campo è stato sviluppato su due moduli di lavoro dedicati: chi ha giocato un tempo o più contro il Catania si è dedicato a criosauna, lavoro atletico di scarico e fisioterapia, mentre il resto del gruppo ha svolto lavoro in campo (riscaldamento a secco, lavoro atletico, esercitazioni tecnico-tattiche su spazi ridotti e sfida a ranghi misti su metà campo).

Sono tornati a disposizione Mirco Antenucci e Gabriele Rolando, che hanno svolto l’intera seduta con il gruppo, mentre è da segnalare l’incremento di lavoro per Valerio Di Cesare, anche lui ormai prossimo al rientro. Tabella di lavoro differenziata per Cristian Andreoni. Pietro Cianci ed Alessandro Minelli hanno lavorato tra palestra e fisioterapia a scopo precauzionale. Aggregati alla Prima Squadra i giovani della formazione ‘Berretti’ Colaci, Dargenio, Daugenti, Mercurio, Pinto e Rutigliano Ferrante. Intanto il gruppo squadra si è sottoposto quest’oggi ad un nuovo ciclo di tamponi.

Per domani è in programma una singola seduta di allenamento. Il club ricorda che gli allenamenti verranno svolti a porte chiuse in ottemperanza ai protocolli sanitari in vigore che non permettono assembramenti di nessun genere, né possibilità di autografi o selfie con il gruppo squadra.





About Redazione barinelpallone 3082 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*