LA PRESENTAZIONE DELLA GARA E PRECEDENTI: Bari, niente regali al Potenza. Indispensabili i 3 punti…



Il duello a distanza tra Bari e Avellino per la conquista del secondo posto è ormai il tema di maggior interesse del campionato. Sulla strada di pugliesi e campani si presentano 2 avversari relegati sul fondo classifica, Potenza e Paganese, ma non per questo da sottovalutare.

La squadra lucana sta vivendo una stagione molto tormentata: ha iniziato con Somma in panchina, sostituito poi con Capuano. Ma i risultati non sono stati soddisfacenti e dalla 23^ giornata la squadra è stata affidata a Fabio Gallo. Il rendimento è sicuramente migliorato, tanto che i rossoblu nelle ultime 3 partite giocate hanno conquistato 7 punti, grazie alle vittorie a Teramo e contro la Turris e al pareggio interno con la V. Francavilla. In questo stesso periodo, comunque, il Potenza ha saltato 2 gare, quella interna con la Ternana, rinviata per neve tra le polemiche degli ospiti, e la trasferta di Cava a causa del covid che ha decimato i campani.

Ma ai biancorossi deve importare poco o niente delle vicende della squadra lucana: è finito il tempo dei regali e con 10 partite ancora da giocare è vietato ogni passo falso. Carrera sta incontrando una serie di difficoltà, sottoforma di infortuni e squalifiche, ma non rinuncia al modulo scelto, con difesa e attacco rinforzati. Il risultato è che il Bari ha subìto 1 solo gol in 360’, nonostante abbia giocato in 10 parte del recupero finale a Catania e oltre un’ora contro il Foggia, ed è sempre andato regolarmente in gol per 5 volte.

Niente distrazioni, dunque, contro il Potenza: i 3 punti sono indispensabili per i biancorossi, che potranno presentarsi sabato a Terni  nelle migliori condizioni psicologiche per riscattare la sconfitta dell’andata. Incombe però il pericolo ammonizioni: Cianci, De Risio e Bianco sono diffidati e devono essere molto accorti per evitare il cartellino giallo che priverebbe la squadra  del loro apporto nella difficile trasferta.

Il Potenza fuori casa ha ottenuto solo 10 punti ed è una delle squadre meno prolifiche del girone, con 23 gol all’attivo. Ma quasi la metà delle reti, precisamente 10, sono state opera di Cianci, che è passato al Bari nel mercato invernale. La società biancorossa ha girato ai lucani Romero, prelevato dalla Juve Stabia, autore finora di 2 gol, ed in testa alla classifica, un po’ misera, dei cannonieri attualmente in forza alla pari con Ricci, Salvemini e il francese Baclet. In 5 hanno firmato 1 sola rete: Compagnon, Di Somma, Viteritti, Volpe e Sandri.

Il Bari ha ospitato il Potenza 4 volte, 2 in serie B e altrettante in serie C. Tre incontri si sono svolti nell’arco di 10 anni dal 1965 al 1975. Dopo 44 anni di assenza i lucani tornarono a Bari a dicembre del 2019. I biancorossi hanno sempre vinto, realizzando complessivamente 6 gol e subendone 1 soltanto, proprio nel campionato scorso.

La gara sarà diretta dal sig.  Alessandro Di Graci, 29enne, iscritto alla sezione di Como. Promosso a giugno 2018 in Lega Pro, ha esordito il 17 settembre 2018 nella partita Gozzano-Virtus Entella 1-3 nel girone A. Dal suo ruolino si evidenzia una particolarità: i pareggi sono pochissimi, appena 7 in 39 gare arbitrate, contro la prevalenza di successi interni, 19, e 13 vittorie per le squadre in trasferta, 200 sono i cartellini gialli, 7 le espulsioni per doppia ammonizione e 3 i rossi diretti, infine 13 i rigori concessi. Nella gara Ternana-Monopoli (2-1) giocata lo scorso gennaio ha assegnato in 90 minuti 3 rigori, 1 a favore degli umbri, trasformato da Vantaggiato, e 2 a favore dei pugliesi, entrambi falliti da Starita e Giorno. Il record delle ammonizioni è di 10 nel corso di Virtus Francavilla – Cavese 1-0 nella scorsa stagione. Ma non lesina certo i cartellini gialli in  quanto ne ha estratti 9 in 90 minuti già in altre 3 occasioni. In questo campionato ha diretto già 13 gare, 4 nel girone B e 9 nel girone C: Ternana-Viterbese 0-0, J.Stabia-V.Francavilla 2-1, Potenza-Cavese 4-4, Casertana-Bari 0-2, Ternana-Monopoli 2-1, Turris-Avellino 0-2, Foggia-Teramo 0-0, Palermo-Catanzaro 1-2 e Vibonese-Catania 1-1. Ha già incontrato le due squadre, oltre che nel campionato in corso, anche nella stagione passata, in Bari-Picerno 3-0 e Potenza-Vibonese 1-0.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV  da SKY SPORT (can. 254) e ELEVEN  SPORTS e in radiocronaca da RADIONORBA. Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 17.30. 





About Peppino Accettura 443 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*