Un bel Bari parte col piede giusto nei playoff: Marras e D’Ursi decidono il derby contro il Foggia…



BARI – Nel II turno dei playoff del campionato di serie C il Bari batte il Foggia per 3-1 al “San Nicola” e passa alla fase nazionale. Proprio in un derby così sentito, i biancorossi danno decisi segnali di ripresa rispetto alle ultime prestazioni fornite in campionato e finalmente danno l’idea di squadra che non è stata percepita per lunghi tratti della stagione. Le magie di Marras e D’Ursi regalanol a qualificazione, ma guai ad illudersi. L’avventura è appena iniziata…

LE FORMAZIONI
Mister Auteri torna a puntare in porta su Frattali ed insiste sul 3-4-3. Sarzi e Andreoni sono recuperati, ma in difesa c’è il terzetto costituito da Ciofani, Sabbione e Di Cesare, mentre a centrocampo è confermata la coppia composta da Maita e De Risio, affiancati da Rolando e Semenzato, chiamati a presidiare le corsie esterne. Al centro dell’attacco gioca Antenucci, supportato da Marras e D’Ursi, mentre Cianci parte dalla panchina, pronto ad entrare in corso.
Mister Merchionni deve rinunciare ad Anelli, Del Prete, Turi e Aramini e decide di schierare i suoi con un 3-5-1-1. Nel reparto arretrato Salvi vince il ballottaggio con Galeotafiore e coadiuva Gavazzi e Germinio. Morrone è il perno di centrocampo, affiancato da Vitale e Garofalo, mentre Kalombo e Di Jenno coprono le fasce. L’unico vero attaccante è il veloce Baldé, posizionato poco più avanti rispetto a Curcio.

LA GARA
Primo tempo
– In apertura si fa notare D’Ursi che però conclude in maniera imprecisa, ma la risposta rossonera arriva poco dopo con un tiro murato di Curcio e con Vitale che in girata impegna Frattali alla presa in due tempi. Antenucci manda al lato di sinistro e all’11’ si vede negare il gol da Gavazzi che interviene sul suo tentativo dopo la respinta di Fumagalli sulla botta di D’Ursi. Al 25’ il match si sblocca: Rolando parte in contropiede,entra in area e serve sulla sinistra Marras che con un preciso rasoterra firma l’1-0. Dopo la rete, l’attaccante corre verso la panchina e omaggia il compagno Minelli mostrando la sua maglia alle telecamere. I galletti continuano a dominare il gioco e al 39’ riescono a raddoppiare. De Risio fa partire un lancio col contagiri per Antenucci e l’ex Spal al volo serve al centro D’Ursi che fulmina Fumagalli. Prima dell’intervallo Baldè ci prova di sinistro, ma Frattali blocca a terra.
Secondo tempo – Il Foggia rientra in campo con maggiore convinzione e all’8’ accorcia le distanze. Kalombo passa la palla a Baldé che poi gira per Di Jenno e l’esterno rossonero è bravo a gonfiare la rete. I biancorossi non si fanno intimorire e rialzano subito la testa. Trascorrono 3 minuti e D’Ursi tira fuori dal cilindro un destro a giro che si insacca all’incrocio dei pali. Al quarto d’ora Baldè spara alto da posizione ravvicinata ma decentrata e subito dopo è il nuovo entrato D’Andrea a spedire oltre la traversa di testa su azione di calcio d’angolo. Auteri decide che sia arrivato il momento di cambiare qualcosa e manda in campo prima Perrotta al posto di capitan Di Cesare e poi Lollo, Andreoni e Bianco al posto rispettivamente di D’Ursi, Rolando e Maita. Andreoni si fa subito notare con una galoppata sulla destra che però frutta solo un corner. Entra anche Sarzi al posto di Semenzatoe nel finale i padroni di casa legittimano la vittoria con una bellissima azione partita da centrocampo,continuata da Marras che di tacco serve Andreoni, ma il destro del numero 27 anche stavolta sorvola la traversa. Termina 3-1 e il Bari accede con merito agli ottavi di finale.

Tabellino
BARI-FOGGIA 3-1
BARI (3-4-3): Frattali; Ciofani, Sabbione, Di Cesare (dal 21′ st Perrotta); Rolando (dal 29′ st Andreoni), Maita (dal 29′ st Bianco), De Risio, Semenzato (dal 37′ st Sarzi); Marras, Antenucci, D’Ursi (dal 29′ st Lollo). A disposizione: Marfella, Fiory, Celiento, Manè, Mercurio, Candellone, Cianci. Allenatore: G.Auteri.
FOGGIA (3-5-1-1): Fumagalli; Salvi, Gavazzi (dal 17′ st Agostinone), Germinio; Kalombo, Vitale, Morrone (dal 1′ st Galeotafiore), Garofalo (dal 1′ st D’Andrea), Di Jenno (dal 30′ st Dell’Agnello); Curcio; Baldé (dal 44′ st Pompa). A disposizione: Di Stasio, Cardamone, Iurato, Said, Moreschini, Nivokazi, Dema. Allenatore: M.Marchionni.
ARBITRO: sig. L.Zufferli della sez. di Udine. Assistenti: D.Garzelli della sez. di Livorno e P.Lattanzi della sez. di Milano.
RETI: al 25′ pt Marras (B), al 39′ pt D’Ursi (B), al 8′ st Di Jenno (F), al 11′ st D’Ursi (B).
AMMONITI: Semenzato, Rolando e Lollo (B); Germinio, Agostinone e Salvi (F).
NOTE: cielo sereno, terreno in perfette condizioni; angoli: 3-2 per il Foggia; recuperi: 1′ pt e 5′ st; partita giocata senza spettatori per protocollo anti Covid.





About Tommaso Di Lernia 581 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*