Di Cesare: «Abbiamo perso solo la prima battaglia, ma non la guerra. Nel ritorno daremo tutto perché vogliamo passare il turno. L’errore è stato…»

Le dichiarazioni del capitano biancorosso al termine della gara contro il Feralpisalò



Al termine della gara tra Feralpisalò e Bari, a presentarsi davanti ai microfoni dei giornalisti per i biancorossi è stato capitan Valerio Di Cesare che proprio nella giornata della sfida ha compiuto 38 anni.

Il difensore del Bari ha così commentato quanto accaduto in campo: «Abbiamo disputato un buon primo tempo, senza rischiare tanto. Avremmo certamente potuto creare qualcosa di più e nel secondo tempo abbiamo preso due-tre contropiedi su palla nostra e quello è stato l’errore. Ci siamo infatti aperti e ci siamo concessi a loro. Poi però abbiamo ricominciato a giocare e abbiamo creato quell’occasione che ci avrebbe permesso di pareggiare. E’ andata così, ma la partita è ancora lunga. Abbiamo perso solo la prima battaglia, ma non la guerra. C’è ancora la gara di ritorno tra tre giorni e dobbiamo recuperare energie per dare tutto quanto perché vogliamo passare il turno».

Secondo il numero #6 dei galletti, alcune sbavature sono state certamente commesse dalla squadra, ma la fiducia resta intatta: « Sicuramente saremmo potuti partire meglio, ma bisogna considerare che in campo c’è anche l’avversario che è venuto a pressarci molto alto. Siamo quindi andati un pochino in difficoltà, ma ci stava perché non mi sembra che abbiamo concesso così tanto. Eravamo un po’ contratti, però poi nella ripresa abbiamo creato delle occasioni. Dobbiamo stare più attenti a non sbagliare passaggi e a non concedere dei contropiedi perché ti possono far male. Se tu sei a centrocampo e ti apri, non devi sbagliare perché giochiamo in modo offensivo e consenti loro in questo modo di ripartire e sfruttare gli spazi concessi».





About Redazione barinelpallone 3233 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*