Bari-Feralpisalò, le pagelle dei biancorossi: Marras si batte da leone, Antenucci non punge…



BARI – In 180 minuti, più un’altra decina per i recuperi, il Bari non è riuscito a segnare al Feralpisalò un gol, quel gol che avrebbe consentito di superare il primo turno nazionale dei playoff, ma probabilmente avrebbe allungato l’agonia di una squadra che ha mostrato di non possedere energia positiva e forza mentale.

Queste caratteristiche erano state invocate inutilmente da Auteri alla vigilia. Hanno invece creduto in se stessi i bluceleste dell’AlbinoLeffe che hanno eliminato nientemeno che il Modena con 2 gol segnati all’89’ e al 97′.

Il vantaggio di essere testa di serie é stato sfruttato da Renate, Sudtirol e Avellino.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Feralpisalò.

FRATTALI
6semaforo_verde
  E’ stato impegnato pochissimo: nell’arco dei 95 minuti i bresciani hanno effettuato un solo tiro nello specchio della porta con D’Orazio, al 12′ del primo tempo. Ha giocato molto con i piedi per far ripartire il gioco da dietro. SPETTATORE
CELIENTO
6semaforo_verde
  Dopo la lunga assenza è stato un rientro tutto sommato positivo: la difesa è apparsa più coperta e sicura, ma l’apporto del difensore non ha certamente stravolto una squadra opaca. CONCENTRATO
CIOFANI
6semaforo_verde
  E’ stato schierato al centro della difesa e non solo ha stoppato agevolmente Guerra ma ha rappresentato un punto di riferimento per i compagni per i tanti tentativi di far riavviare la manovra. NON SI SCOMPONE MAI
DI CESARE
6semaforo_verde
  Ha mostrato la solita grande generosità, sbrogliando qualche situazione complicata in difesa e spostandosi di frequente nell’area dei lombardi alla disperata ricerca di quel gol che avrebbe salvato la squadra. FA MURO
ANDREONI
5,5semaforo_rosso
  Auteri ha giocato tutto su di lui a destra e Sarzi Puttini sulla sinistra. L’ex giocatore dell’Ascoli ha fornito una buona spinta sulla fascia ma la sua autonomia è durata un solo tempo. Dopo il riposo è andato via via calando ed ha lasciato il campo a metà ripresa. RITMO BASSO
SEMENZATO
5,5semaforo_rosso
  Ha rilevato Andreoni ed ha partecipato, senza porsi in particolare evidenza, al forcing finale, disperato ma confuso e poco concreto. MACCHINOSO
MAITA
5,5semaforo_rosso
  Dopo un primo tempo discreto, è finito nel naufragio della squadra, incapace di costruire delle manovre corali ed efficaci. APPANNATO
MERCURIO
5,5semaforo_rosso
  E’ stata la mossa della disperazione di Auteri. Purtroppo il ragazzo non poteva da solo rivoluzionare una situazione di inferiorità, contro avversari con più “fame”. IRRICONOSCIBILE
BIANCO
5,5semaforo_rosso
  E’ stato inserito dal tecnico in un centrocampo rinnovato con il compito di conquistare la palla e impostare con raziocinio le azioni di ripartenza. E’ calato dopo il riposo e per l’ultima mezzora Auteri ha cambiato modulo passando al 4-3-3. TROPPO COMPASSATO
LOLLO
5,5semaforo_rosso
  Ha sostituito Bianco e si è schierato quale centrocampista centrale con Maita a destra e De Risio a sinistra, ma in fase di impostazione è sempre mancata la lucidità. POCA SOSTANZA
SARZI
5semaforo_rosso
  Ha cominciato bene, spingendo con continuità sulla fascia sinistra. Ma hanno destato tanta perplessità gli errori nel controllo della palla e i servizi fuori misura per i compagni. DINAMICO MA DISORDINATO
DE RISIO
5,5semaforo_rosso
  E’ subentrato a Sarzi, ma con il suo inserimento non è cambiato gran che e sono proseguiti i lanci lunghi e inutili per gli attaccanti . NON SI NOTA
MARRAS
6semaforo_verde
  E’ stato l’unico attaccante che abbia impensierito la difesa ospite con i suoi guizzi e le sue serpentine ma i compagni di reparto non hanno sfruttato i suoi cross in area. Ha sulla coscienza l’errore a due passi dalla porta che avrebbe cambiato il corso della partita. SI BATTE DA LEONE
ANTENUCCI
5semaforo_rosso
  E’ stata forse la delusione più grande di una giornata infausta. Sul suo piede sono capitate alcune plle buone ma ha sciupate tutte le occasioni con conclusioni fiacche e fuori misura. NON PUNGE
D’URSI
5semaforo_rosso
  Dopo un avvio spumeggiante, ha inspiegabilmente assunto una posizione arretrata, lasciando isolati in avanti Marras e Antenucci. E’ completamente sparito dalla scena. UN FANTASMA
CIANCI
5semaforo_rosso
  Per le sue condizioni fisiche è un giocatore part time, come l’ha definito Auteri. Ha giocato l’ultima mezzora ma come nelle precedenti partite non è stato posto in condizione di sfruttare la sua prestanza fisica in area. GIRA A VUOTO
Allenatore: G. AUTERI
5semaforo_rosso
  Tutti i suoi buoni propositi della vigilia si sono infranti sulla prestazione offerta dai giocatori.Si sapeva bene che la gara era decisiva per il futuro, ma è parso che questa circostanza non abbia suscitato molto interesse. Si è vista in campo una squadra molle, incapace di alzare il ritmo, di aggredire gli avversari, di buttare tutte le residue energie nonostante il mister abbia cercato di smuoverli, provocare una loro reazione modificando l’assetto tattico prima con il 4-3-3 e poi nel finale con il 4-2-4. Tutto inutile. SQUADRA SENZA CARATTERE
Arbitro: Sig. MARANESI
5semaforo_rosso
  L’arbitro di Ciampino ha deciso di concedere ad oltranza il vantaggio. Ha fischiato pochissimo mentre i giocatori cadevano uno dopo l’altro per tutto il campo. Criticabili anche alcune valutazioni dei falli. SCONTENTA TUTTI





About Peppino Accettura 364 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*