Coppa Italia di C: Bari-Fidelis Andria a Di Marco di Ciampino, Monopoli-Potenza a Taricone di Perugia. I precedenti…



La gara Bari-Fidelis Andria, in programma sabato prossima alle ore 21:00 allo stadio “San Nicola” e valido per il primo turno eliminatorio della Coppa Italia di Lega Pro, sarà arbitrato dal sig. Davide Di Marco della sezione di Ciampino.

Il fischietto laziale ha già diretto due volte in passato il Bari, sempre in serie D ed in trasferta. I galletti con lui hanno rimediato una sconfitta ed una vittoria. Nel settembre del 2018 la formazione allenata allora da mister Cornacchini si impose con un secco 3-0 sul terreno dell’ACR Messina grazie agli acuti di Flroriano, Simeri e Pozzebon, mentre nel febbraio del 2019 i biancorossi furono sconfitti sul terreno della Turris per 1-0 grazie alla rete di Riccio nella ripresa.

Le strade dell’arbitro romano e della Fidelis Andria si sono incrociate invece solo in una circostanza e cioè nel settembre del 2018, quando i biancoazzurri persero in serie D per 2-1 a Francavilla.

Come riportato nel comunicato diffuso dall’AIA, a coadiuvare l’arbitro ci saranno gli assistenti Davide Stringini della sezione di Avezzano e Federico Votta della sezione di Moliterno, mentre il  Quarto Ufficiale designato è Francesco Carrione della sezione di Castellammare di Stabia.

Ad arbitrare invece la partita Monopoli-Potenza sarà il sig. Simone Taricone della sezione di Perugia (assistenti Giacomo Monaco della sezione di Terni e Francesco Romano della sezione di Isernia). I gabbiani sono stati diretti in passato solo in una circostanza dal’umbro. Nel marzo di quest’anno i biancoverdi  pareggiarono 2-2 sul campo della Viterbese e per i pugliesi andarono a segno Soleri e Starita. Nessun precedente dell’arbitro invece con il Potenza.





About Tommaso Di Lernia 584 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*