Serie C (gir.C), giudice sportivo: 1 giornata di stop a Gigliotti. Ricci e Scavone diffidati…



Con riferimento all’ultima giornata del Girone C del campionato di serie C, giocata nello scorso fine settimana, il Giudice Sportivo Stefano Palazzi, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Marco Ravaglioli, ha reso note le proprie decisioni.

Per quanto riguarda il Bari, l’espulsione per doppia ammonizione rimediata nel corso del match contro la Juve Stabia da Guillaume Gigliotti è costata al numero #3 dei galletti una squalifica di una giornata e quindi il difensore francese dovrà sicuramente saltare la prossima gara interna contro la Vibonese.

I cartellini gialli estratti dall’arbitro della sfida di Castellammare di Stabia nei confronti di Giacomo Ricci e Manuel Scavone hanno invece determinato la diffida dei due biancorossi che si aggiungono ai già diffidato Bianco e Di Cesare.

Nel seguito riportiamo le principali decisioni relative alle squadre del girone C.

SQUALIFICHE CALCIATORI
2 Giornate
: Mbende Emmanuel (Monterosi Tuscia), Vivacqua Francesco (Picerno)
1 Giornata: Gigliotti Guillaume (Bari), Di Piazza Matteo (Fidelis Andria), Scognamillo Stefano (Catanzaro), Teraschi Marco (Latina), Di Paolantonio Alessandro (Monterosi Tuscia), De Rose Francesco (Palermo), Tascone Simone (Turris).

AMMENDE
€ 3.000 JUVE STABIA per avere i suoi sostenitori, dal 21°minuto fino alla fine del secondo tempo, ripetutamente insultato l’AA2 e indirizzato verso lo stesso sputi che lo attingevano alla schiena, sul calzettone e sulla scarpa sinistra, e per avere i suoi raccattapalle, dal 16° minuto del secondo tempo sino al termine della gara, rallentato il giuoco restituendo i palloni usciti dal rettangolo di giuoco con ingiustificato ritardo o, in alcuni casi, evitando di restituirli e così costringendo i calciatori della società avversaria a recuperare personalmente i palloni.
€ 1.000 AVELLINO per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’aver lanciato, al 17°minuto ed al 30°minuto del primo tempo, all’interno del recinto di gioco due petardi.
€ 1.000 POTENZA per avere una persona non identificata, ma riferibile alla società, fatto accesso sul terreno di gioco prima della gara, ed essersi rivolta nei confronti di un Dirigente della Squadra avversaria, provocandone la reazione, e per essersi allontanata dal terreno di gioco attraverso una porta lasciata aperta, mentre le squadre e la quaterna arbitrale erano presenti sul campo.
€ 500 PAGANESE per avere una persona, non identificata ma riferibile alla società, (persona che si trovava all’interno dell’area antistante gli spogliatoi e che indossava una tuta della società Paganese) sferrato un calcio contro la porta dello spogliatoio della squadra ospite con conseguente danneggiamento della stessa.





About Redazione barinelpallone 3428 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*