Bari, il DS Polito: «Ad Avellino con piglio e carattere! Abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Mignani? E’ il top…»



Intervenuto nei giorni scorsi su RadioBari, media partner del club biancorosso, Ciro Polito ha fatto il punto della situazione alla vigilia della prossima partita.

«Ad Avellino si giocherà con lo stesso piglio di sempre – ha esordito il Direttore Sportivo del Bari – e con il carattere che richiede la Serie C. Molti campi, in particolare in Campania, hanno atmosfere calde. Il Bari si deve far trovare pronto. Se sarà una gara decisiva? Il campionato è lungo ed è importante avere continuità. Andremo in campo per vincere, come sempre, ma nessun risultato sarà decisivo. Abbiamo una squadra forte e non deluderà».

L’ex Ascoli ha quindi parlato del buon momento di Paponi: «Sapevo che contributo poteva dare. Io scelgo l’uomo prima che il calciatore e la differenza la fanno sempre gli uomini. Le partite e i campionati si vincono con chi sta fuori. E’ più facile per chi gioca dal primo minuto. Sono contento dei miei ragazzi, del contributo che stanno dando, soprattutto di chi entra a gara in corso».

Come riportato sul sito web ufficiale della società, il dirigente biancorosso non vuole farsi trovare spiazzato nella prossima finestra di mercato, senza però anticipare troppo i tempi: «Ora penso solo a lunedì, poi alle prossime gare. Per questa squadra c’è bisogno di forse solo qualcosina, quasi niente, ma ci faremo trovare pronti. In difesa? Molto dipenderà da quando e come rientrerà Di Cesare, è il nostro capitano, un valore aggiunto per noi».

Quanto ad Antenucci: «Ci ho creduto subito Mettere in discussione un giocatore come lui è da matti. Per un periodo non è stato benissimo, cercava il gol a tutti i costi. E’ stato fuori, era anche arrabbiato per questo, come è normale che sia, ma si è allenato al massimo, è stato un esempio per tutti e ora è tornato quello che tutti conosciamo».

Il 42enne napoletano ha poi speso qualche parola di elogio per il mister: «Mignani è un top ed è un ottimo e forte allenatore. Per lui parlano i numeri! E’ capace di tirare fuori il massimo dalle sue squadre. Pensavo fosse la persona giusta per il Bari e per ora pare non ci siamo sbagliati».

L’ex portiere campano ha chiuso con queste ultime riflessioni: «La classifica? Non la guardo, davvero. Affrontiamo un impegno alla volta. Non diamo nulla per scontato. I nostri tifosi? Abbiamo bisogno di loro, sempre. Li vogliamo al nostro fianco e insieme possiamo raggiungere un grande obiettivo».





About Redazione barinelpallone 3444 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*